Sospensione immediata della caccia: Firma per il Daspo nella Valle del Crati

Letture: 1938

Un gravissimo atto di bracconaggio avvenuto nella Valle del Crati qualche giorno fa, mette a rischio il futuro della cicogna bianca in questa area. I volontari della Lipu temono infatti per l’esemplare che, appartenendo ad una specie monogama, l’individuo rimasto solo potrebbe non più trovare un compagno per riprodursi. Una perdita gravissima, quindi, non solo per l’individuo morto ma anche per il futuro della specie nella Valle del Crati.

Per questo, grazie a una petizione online, la Lipu chiede l’istituzione del Daspo, ovvero la sospensione immediata della caccia anche per i prossimi anni nella zona che è stata interessata da questo grave episodio di bracconaggio.

Con la petizione si chiederà un provvedimento che, nel caso di ferimento o uccisione di animali appartenenti a specie protette, si fermi per molti mesi la caccia in tutta l’area interessata. Firma la petizione per fermare i cacciatori illegali!