Sinistra Italiana Cs prende le distanze da Grispo

1810

Al comitato promotore regionale di Sinistra Italiana

Al coordinamento provinciale di Sinistra Italiana

Pochi giorni fa la Corte d’Appello di Catanzaro ha confermato la condanna per Umile Bisignano, sindaco di Bisignano, a due anni e otto mesi, con l’accusa di concussione. L’evento giudiziario accompagna il giudizio politico restituendone l’immagine di una rovinosa gestione che ha ricoperto il comune di debiti e di un’incompatibilità politica di fondo dettata dalla nota affinità con la peggiore destra calabrese. Assume, dunque, rilevanza notevole l’adesione a Sinistra Italiana di Damiano Grispo, attuale vicesindaco e sostenitore della maggioranza in seno al consiglio comunale. Noi crediamo che Sinistra Italiana nasca anche per portare un elemento di cambiamento in termini di etica politica, di buona amministrazione e di ascolto delle esigenze e dei bisogni di cittadini sempre più offesi e scoraggiati da cattivi esempi come questo. Riteniamo pertanto inaccettabile che Sinistra Italiana, attraverso l’azione politica di un suo iscritto, si adoperi a sostegno di questa amministrazione.

Chiediamo dunque che:

– Il Dott. Damiano Grispo venga invitato a prendere pubblicamente le distanze dalla maggioranza che governa Bisignano, in quanto espressione di un’amministrazione non in linea con i valori che dovrebbero ispirare Sinistra Italiana;

– per tale, venga richiesto al vicesindaco Dott. Damiano Grispo di restituire il suo incarico;

– nell’eventualità che la richiesta venga rifiutata, si disconosca al Dott. Damiano Grispo il ruolo di rappresentante di Sinistra Italiana e si dichiari la totale estraneità all’attuale maggioranza comunale.

Circolo “Valarioti” Sinistra Italiana Cosenza