Siciliano a lezione di Costituzione

iis_enzo-siciliano_bisignano-300x150 Siciliano a lezione di CostituzioneBISIGNANO Una nuova soddisfazione accoglie tutto l’istituto superiore “Enzo Siciliano”, che parteciperà per la seconda volta nella sua storia al concorso legato alle lezioni di Costituzione, bandito dalla Camera e dal Senato, nonché dal Miur, e incentrato sulla tematica dei figli dei rifugiati in Calabria, con la scuola come laboratorio di cittadinanza interculturale, nel caso delle comunità arbereshe. L’istituto bisignanese, insieme ad altre sessanta scuole in tutta Italia, avrà l’onore di partecipare alla due giorni di lavori romana, dove il professore Rosalbino Turco come referente e coordinatore del progetto rappresenterà le istanze cratensi: «L’iniziativa istituzionale – afferma Turco – si propone di fornire agli studenti, agli insegnanti, possibilità di confronto sulle numerose tematiche che il testo costituzionale continua ad offrire». Tutto ciò va anche nella convinzione che, tramite la cultura e il sapere, si favorisca la crescita civile dei giovani, rafforzandone il senso della legalità e l’impegno per la democrazia. Il professore Turco, spiega le finalità del progetto bisignanese volto «alla presenza dei figli di migranti nelle scuole dei centri minori della media valle Crati con le pratiche elaborate in rapporto ai programmi di educazione interculturale. Utile è stata la reciproca riscoperta delle “diversità culturali”, rispetto ad un modello dominante di globalizzazione, che sviluppa nuove forme di comunicazione tra giovani studenti locali e migranti».

iis_enzo-siciliano_bisignano-300x150 Siciliano a lezione di Costituzione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here