“Si rinnova il tempo, ma le campagne elettorali…(?)”

Letture: 2928
R&B Sport

“La corsa di tanti candidati consiglieri a chi la spara più grossa: un divulgare di promesse irrealizzabili, di bugie ed inesattezze, di ‘pressioni’ esterne con previsioni di scenari disastrosi per il cittadino-elettore, qualora non accetti la tesi ‘amministrativa’ proposta. Imprenditori, pubblici impiegati, rappresentanti di ‘famiglie numerose’ scesi in campo per raccogliere voti dai loro bacini di utenza senza mai porsi una sola domanda sulle loro stesse capacità e conoscenze necessarie ad amministrare un Ente, il Comune, nella legalità e per il bene dei cittadini. Non sarà mica che tanti di questi signori pensano di poter ‘disporre’ della ‘poltrona’ a proprio vantaggio? Chi ha il ‘sospetto’ di tali intenzioni farebbe bene ad affidare il proprio voto ad un altro rappresentante che parla delle cose da fare per il paese e non di piccoli ‘favori’ da elargire a questo o quell’amico. Per mia cultura, quando è possibile, con trasparenza e nella legalità, offro il mio aiuto senza chiedere in cambio nulla: lo faccio per stima della persona e non per fini politici! Ma si sa la correttezza in Politica è una virtù rara. Rara, ma, per fortuna, non assente. Coloro che vogliono esprimere un voto di opinione sapranno sicuramente a chi affidarlo, ma forse non basta farlo in silenzio, da buon cittadino, forse occorre incentivare questo tipo di voto, quello di opinione, che si forma attraverso la valutazione del candidato per il suo agire politico, passato, presente e futuro.

Solo costruendo un consiglio comunale di persone che vogliono il bene del paese si avrà una giunta che lavorerà per il bene del paese. Credo in quello che dico ed è per questi principi che continuo a far politica, anche se la mia caparbietà mi ha procurato delle  ‘noie’, ma sono una donna orgogliosa, convinta che il cittadino bisignanese sia proprio come me! Orgoglioso, ma allo stesso tempo imprigionato nel sistema che lo vuole passivo ed accondiscendente alle regole della vecchia politica che alcuni, ancora, sostengono. Ma so anche che, in alcuni momenti storici della vita sa avere coraggio. Il coraggio di ribellarsi. Facciamolo tutti, in modo civile e democratico: andiamo a votare per concittadini corretti e battaglieri come me!

Questi principi, correttezza e legalità, hanno un valore supremo, irrinunciabile, forse anche controproducente nell’ottica del puro opportunismo politico, ma i sani principi, sono e rimarranno la guida della mia azione politica-amministrativa. Certo avrei potuto, anch’ io come altri, declamare promesse da ‘marinai’, frutto della fantasia più irrefrenabile e sogni irrealizzabili, dicendo alla gente quello che la gente vuole sentirsi dire pur di ‘accaparrarmi’ la loro simpatia. Ma, purtroppo, ho un difetto: non riesco ad illudere la gente! Forse non otterrò tanti voti… pazienza, ma  non sono una bugiarda io, e non voglio diventarlo adesso! Sono una onesta lavoratrice, bisignanese come voi e con voi voglio fare squadra e chiedervi la forza di far ripartire il nostro paese. Se veramente tenete al futuro di questo Paese, al futuro dei vostri figli, allora affidate il vostro voto a chi vuole un futuro per Bisignano, un futuro ricco di risorse e non di debiti da far pagare ai nostri figli. Consumare oggi più di quanto abbiamo significa lasciare debiti ai nostri figli! Accettare il rispetto dei vincoli di bilancio pubblico rinunciando a fare debiti è un dovere civile che abbiamo verso le generazioni future. Assumiamoci questa responsabilità: sostenetemi con Umile Bisignano Sindaco!” .

Dott.ssa Sara Castrovillari