Svolti i festeggiamenti civili in onore di S.Umile

P3010239-300x225 Svolti i festeggiamenti civili in onore di S.Umile

Si sono conclusi con il concerto dei “Camaleonti” i giorni di festa a Bisignano dopo la notte bianca, diretta dagli organizzatori, Associazione Culturale Bisignanesi.it e Nexus Pubblicità e Comunicazione, che ha coinvolto tutto il centro storico ed è stata dedicata al folklore, alle tradizioni, all’arte, alla musica, alla gastronomia e agli spettacoli. Uno spazio importante, per l’organizzazione dell’associazione “Girasole e vita” è stato riservato ai bambini. Sabato e Domenica sono entrati nel vivo i festeggiamenti civili in onore di Sant’Umile, rispettivamente con i concerti di Fabrizio Moro e dei Camaleonti.

I concerti sono stati organizzati dall’amministrazione comunale e dalla Pro Loco. Nella giornata di ieri si è svolta la la processione di Sant’Umile che quest’anno ha avuto una motivazione particolare ed un percorso ridotto. La statua del santo resterà in Cattedrale in attesa che i frati ritornino a Bisignano dopo la messa in sicurezza del convento e della chiesa.

Con un buono successo di pubblico si è concluso anche qualche giorno fa, il “Festival della Chitarra” che ha dato vita anche al Primo Concorso Nazionale di Liuteria “Città di Bisignano”. La singolare manifestazione è stata organizzata dalla Bottega di Liuteria dei fratelli Pignataro, dove, poco meno di una decina di liutai provenienti da diverse regioni italiane, hanno esposto le loro chitarre in un’apposita mostra che è stata visitata da centinaia di curiosi e di appassionati intenditori e, infine, sono state attentamente esaminate a valutate dalla commissione, che dopo attente valutazioni sullo stile e sull’acustica, vincitore del primo concorso di liuteria “Città di Bisignano” è stata dichiarata la chitarra classica da concerto costruita dal liutaio Anastasio Fantanaro di Catania.

Fino alla prima decade di Settembre, non dovrebbero mancare altri appuntamenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here