Scossa di terremoto magnitudo 3.0 epicentro tra Acri e Bisignano

epicentro-bisignano-300x300 Scossa di terremoto magnitudo 3.0 epicentro tra Acri e Bisignano

Torna a tremare la terra in Calabria in questo giorno festivo di Santo Stefano. Una scossa, è stata avvertita dalla popolazione, che ha svegliato gli abitati della provincia di Cosenza con un fremito breve e intenso. Il terremoto di magnitudo 3 è avvenuto alle ore 09:22:48 italiane del giorno 26/Dic/2012. Il terremoto è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV nel distretto sismico: Valle_del_Crati.  La scossa è stata molto superficiale, ipocentro infatti profondo solo 8.2 chilometri. Interessati nel raggio di 10 chilometri dal terremoto i comuni di Acri, Bisignano, Luzzi, San Demetrio di Corone, Santa Sofia d’Epiro, tutti situati in provincia di Cosenza.

Altri comuni che hanno avvertito il terremoto, ma in modo più lieve, sono stati:

CASTIGLIONE COSENTINO (CS)
CELICO (CS)
CERVICATI (CS)
CERZETO (CS)
LAPPANO (CS)
LATTARICO (CS)
MONGRASSANO (CS)
MONTALTO UFFUGO (CS)
ROGGIANO GRAVINA (CS)
ROSE (CS)
ROTA GRECA (CS)
ROVITO (CS)
SAN BENEDETTO ULLANO (CS)
SAN COSMO ALBANESE (CS)
SAN GIORGIO ALBANESE (CS)
SAN LORENZO DEL VALLO (CS)
SAN MARCO ARGENTANO (CS)
SAN MARTINO DI FINITA (CS)
SAN PIETRO IN GUARANO (CS)
SPEZZANO ALBANESE (CS)
TARSIA (CS)
TERRANOVA DA SIBARI (CS)
TORANO CASTELLO (CS)
VACCARIZZO ALBANESE (CS)
ZUMPANO (CS)

L’evento sismico si è avvertito chiaramente anche in prossimità della costa tirrenica, come nei comuni di: Cetraro, Belvedere, Paola, Diamante, Acquappesa, Guardia Piemontese.

La scossa, avvertita anche a Cosenza – pur in modo lieve – ha impaurito la popolazione ma senza provocare danni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here