Scopelliti: “Sistemo sanità e in cambio ricevo proiettili”

scopelliti1 Scopelliti: "Sistemo sanità e in cambio ricevo proiettili"

”Vogliono colpire la nuova Calabria, ma non mi fermeranno”. Lo dice in un’intervista a ‘Libero’ il presidente della Regione Calabria Giuseppe Scopelliti, dopo le quattro lettere minatorie, di cui una contenente due proiettili, ricevute a palazzo Alemanni, a Catanzaro, sede della Giunta regionale. ”Da sindaco di Reggio Calabria ho ricevuto decine di lettere minatorie – aggiunge Scopelliti – In una terra come la Calabria e’ normale diventare dei bersagli. Oltre a me, sono arrivati proiettili al presidente del Consiglio regionale, Francesco Talarico, alla mia vice, Antonella Stasi, e al marito. E’ un’azione per destabilizzare”

“I calabresi onesti – ha detto l’assessore alla Cultura, Mario Caligiuri – sono vicini al presidente Scopelliti. Il Governatore non e’ solo e anche il Consiglio regionale e’ al suo fianco. Queste intimidazioni ci rafforzano, anche perche’ lo stato e’ piu’ forte dell’anti-stato”. “La Giunta Scopelliti – ha evidenziato il sottosegretario regionale con delega alla Protezione civile, Franco Torchia – ha puntato tutto sul cambiamento. Noi repubblicani abbiamo subito creduto in lui e la Giunta respinge qualsiasi tipo di intimidazione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here