“Scarica barile” sulla pelle dei Bisignanesi

COMUNICATO STAMPA “UDC Bisignano”: In questi giorni le testate giornalistiche locali (‘Il Garantista’-Domenica 7 settembre, ‘Gazzetta del Sud’-Martedì 9 Settembre), hanno riportato il comunicato ufficiale dell’Amministrazione Comunale di Bisignano in ordine all’intricata e contestata vicenda dei pignoramenti delle somme da parte della CE.RIN a molti nostri concittadini, soprattutto in disagiate condizioni economiche.

Nella dichiarazione si legge testualmente: “l’Amministrazione comunale di Bisignano, in relazione ai recenti pignoramenti emessi dalla società CE.RIN, precisa di non essere stata messa a conoscenza né dai responsabili degli Uffici comunali, né dai responsabili della CE.RIN, circa il tipo d’azione da intraprendere per il recupero coatto delle suddette imposte”. Il “TEATRINO DELLE PARTI” in atto non esime l’attuale maggioranza dalle proprie pesanti ed ineludibili responsabilità su un problema che avrebbe dovuto gestire con molta più cautela e discernimento. Il tentativo di scaricare su altri, risulta non solo POCO CREDIBILE sul piano giustificativo, ma espone la stessa a considerazioni che mettono fortemente in discussione l’autorevolezza del proprio ruolo politico-amministrativo. Le affermazioni riportate, oltre a confondere ulteriormente i malcapitati concittadini, costretti a subire sulla propria pelle provvedimenti così negativi, pongono una serie di interrogativi inquietanti sul ruolo avuto dai diversi soggetti coinvolti.

Se risulta vero quanto dichiarato, la CER.IN, con il suo colpevole ed arrogante atteggiamento, ha violato in modo irreversibile il rapporto fiduciario con l’Amministrazione Comunale rendendola IMPOPOLARE e costringendola a dover fronteggiare la dura contestazione di non pochi contribuenti. Una cosi grave inadempienza costituisce di per sé, al di là degli aspetti formali e giuridici, un presupposto sostanziale per INTERROMPERE OGNI FORMA DI COLLABORAZIONE.
Allo stesso modo, se le gravi omissioni e le lacunose informazioni da parte uffici dovessero trovare conferma avrebbero arrecato all’Amministrazione un profondo disagio con un PERICOLOSO SCOLLAMENTO tra una parte della burocrazia comunale e l’organo politicoamministrativo.

L’attuale maggioranza, quindi, se vuole recuperare un minimo di serietà e di fiducia dalle diverse componenti della società bisignanese e rendere credibile la propria versione dei fatti deve conseguentemente assumere, da subito, gli opportuni provvedimenti nei confronti degli uffici competenti. Lungi da una immediata e positiva risoluzione dell’intera questione, dobbiamo segnalare, ancora una volta, casi di MACROSCOPICI ERRORI di cartelle per somme non dovute e oggetto da tempo di sgravio.

Siamo, inoltre, costretti a distanza di tempo a denunciare pubblicamente che tecnici incaricati dalla CE.RIN, col presumibile avallo degli uffici comunali, continuano ad effettuare sull’intero territorio comunale nuove misurazioni di abitazioni private.

DA CHI VENGONO AUTORIZZATI? Si invita il sindaco f.f. a verificare e ad assumere le dovute precauzioni.

Bisignano, 10 Settembre 2014
Sezione UDC Bisignano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here