Santa Sofia d’Epiro al voto, domani il rush finale

Letture: 429

Domani ultimo giorno di campagna elettorale in tanti paesi prossimi al voto, tra cui la vicina Santa Sofia d’Epiro.

Due sono gli schieramenti in corsa, la lista “Insieme per la rinascita di Santa Sofia” con candidato a sindaco Gianfranco Ceramella contro l’attuale maggioranza guidata da Daniele Atanasio Sisca, con “Rilanciamo Santa Sofia”.

Gli amministratori uscenti, nel sottolineare come Santa Sofia d’Epiro sia una bella realtà locale e che non mancheranno nuovi stimoli e obiettivi da proporre alla cittadinanza, si ripropongono facendolo nel modo più democratico possibile: cercando di coinvolgere i cittadini in prima persona. Il sindaco Sisca, nei comizi di piazza Sant’Atanasio e Cavallo d’Oro, ha ricordato i progressi fatti negli anni, soprattutto dovendo affrontare difficoltà oggettive, come quelle inerenti al periodo pandemico.

Il sindaco Sisca svela i 10 candidati di “Rilanciamo Santa Sofia”

Dall’altra parte, nei comizi a sant’Atanasio e Zarella, è stato mostrato il disappunto verso l’attività svolta fino ad ora da sindaco e Giunta, criticando le tematiche poste in campagna elettorale e per non aver dato merito a quanto fatto dalla precedente amministrazione Ceramella (la sua avventura politica terminò nel 2018, sfiduciato da diversi suoi consiglieri e assessori, che non condivisero l’operato dell’allora primo cittadino). Gianfranco Ceramella, per altro, torna in competizione elettorale da candidato a sindaco dopo la ricusazione della lista “Alternativa per Santa Sofia” del 2019.

Insieme per la Rinascita di Santa Sofia: Tutti i candidati di Gianfranco Ceramella

Non mancheranno gli spunti quindi domani sera. La lista di Ceramella sarà di scena alla villetta comunale (in foto copertina) dalle 21.30 circa, la lista “Rilanciamo Santa Sofia” invece concluderà la campagna elettorale in piazza Sant’Atanasio alle 22. Ultime ore decisive quindi per il voto: i sofioti sperano di assistere a comizi concreti, con fatti e proposte, piuttosto che diatribe verbali poco produttive per il bene collettivo.

I seggi saranno aperti sabato 8 giugno, dalle 15 alle 23, e domenica 9 giugno, dalle 7 alle 23. Ogni cittadino maggiorenne, residente nel comune oggetto di votazione, potrà recarsi alle urne, e nello specifico al proprio seggio di appartenenza, munito di scheda elettorale e documento d’identità valido. Per chi è studente fuori sede, è stata introdotta la possibilità di votare al di fuori del proprio comune di appartenenza solo per le Europee e non per le amministrative.

Lo scrutinio per le amministrative avverrà una volta concluso lo spoglio delle Europee, lunedì 10 giugno alle ore 14.

Da domani a lunedi inoltre ci saranno ulteriori approfondimenti sui comuni al voto.