Sanremo 2015, ultimo atto

Letture: 2343

imageL’ultima serata del 65^ festival di Sanremo comincia con una storica band italiana, la PFM, che insieme alla banda dell’Esercito Italiano dà inizio appunto all’atto conclusivo di un festival nel quale senza dubbio la musica è stata la protagonista principale e, quando a parlare è lei, non lascia nemmeno lo spazio per i colpi di scena. Così è stato fino al momento della classifica finale che collocava al nono posto Nek, colui che invece le previsioni della vigilia davano come uno dei probabili vincitori, forse perchè oltre ad essere bravo già da prima, si è presentato a Sanremo con un brano molto radiofonico e attuale, che poi è una delle caratteristiche principali che dovrebbe tenere in considerazione chi decide di andare ad una kermesse del genere e lo era ancor di più quest’anno che il motto principale era “Tutti cantano Sanremo”, a sancire il fatto che le canzoni in gara alla fine del festival si devono poter cantare anche sotto la doccia. Allora la domanda viene spontanea e ci si chiede se la canzone vincitrice di quest’anno la si possa cantare con tale facilità.

Il festival di Sanremo 2015 infatti è ormai risaputo che a vincerlo siano stati Il Volo, tecnicamente eccezionali ma che di attuale hanno avuto solo i giubbini di pelle indossati in una delle serate.
Coincidenza vuole che dietro ai vincitori, sia dei Big che delle nuove proposte, ci siano grossi nomi del panorama musicale.

Si chiude così questa settimana sanremese, e questo compito ingrato che mi è stato affidato, perché comunque sia nella musica non solo non è bello giudicare, ma soprattutto non esistono “né vincitori né vinti”, al massimo “si esce sconfitti a metà”.