San Tommaso, ecco il calciotto: c’è una nuova squadra a Bisignano

Letture: 1710

Dalla gara del Marca di venerdì partirà ufficialmente l’avventura del San Tommaso, che giocherà a calcio a otto, rappresentando Bisignano. Quella del San Tommaso è una bella iniziativa con “un gruppo di amici che si è riunito per esprimere con la massima trasparenza e simpatia la propria passione calcistica. Il tutto dall’idea e dalla perseveranza di cinque giovani “vecchi” amanti del calcio giocato per divertimento”.

Sport come collante e da vivere senza stress, in un momento dove i mondiali stanno dando tutto il bello – ma anche il brutto – di un calcio gonfiato ai massimi livelli. Cosa che per quanti saranno a San Tommaso sarà all’inverso: tutti quelli che giocano lo faranno unicamente per passione, la gente lavora e poi va ad allenarsi di sera, per cercare di dare tutto in maniera spontanea e genuina.

Cos’è il calcio a otto

Il calcio a otto è un “cugino” della variante più conosciuta. Il campo, dalla forma rettangolare, può avere lunghezza massima di 70 metri e larghezza massima di 40 metri: sono consentite anche misure differenti più piccole, purché non superino di oltre il 10% gli standard di riferimento. Da un punto di vista puramente dimensionale, anche un campo di 60 metri in lunghezza e 35 in larghezza risulta adeguato per giocare 8 contro 8.
Le partite hanno due tempi con durata di 25 minuti, non esiste fuorigioco, e le sostituzioni sono illimitate in gioco, come avviene nel futsal.

I protagonisti a San Tommaso

San Tommaso invece vuole essere una sorta di isola felice, di sport e divertimento, come garantiscono anche Francesco Guido, Pino Mughetto, Francesco Lento, Umile Puterio, Marco Prete e Angelo Franco Ferraro, che curerà la preparazione del gruppo.
San Tommaso giocherà in Serie A8, torneo amatoriale che vede sfidarsi varie compagini della provincia cosentina. Sarà denominata FC Venezia in quel particolare torneo, altre novità saranno svelate nel corso del tempo.