Salerno-Reggio Calabria a pagamento dal 1 Maggio 2011

a3 Salerno-Reggio Calabria a pagamento dal 1 Maggio 2011

Dal 1° maggio del 2011 le autostrade gestite dall’Anas, tra cui anche la Salerno-Reggio Calabria, saranno a pagamento. Con 268 voti a favore e 210 contrari, la Camera ha infatti approvato il decreto legge sui traporti che introduce anche per l’A3 il pagamento del pedaggio. Le tariffe saranno di circa 2 euro per il raccordo Salerno-Avellino, e di 5 euro per il tratto compreso tra Napoli e Buonabitacolo.

Il provvedimento, già approvato dal Senato in prima lettura il 22 settembre, prevede che la concessionaria pubblica realizzi degli impianti di rilevamento dei pedaggi per le autostrade e i raccordi autostradali entro il 30 aprile 2011.

L’Anas ha fornito al Governo una mappa di 25 tratte che hanno caratteristiche autostradali (12 autostrade e 13 tra raccordi e tangenziali, n.d.r.). Sarà poi il Governo a decidere – in questa rosa – quali sottoporre a pedaggio e quali esentare. In particolare, le autostrade Anas (totale 953,8 km) per le quali sono previsti i pedaggi sono: A3 Salerno-Reggio Calabria; diramazione di Catania; A19 Palermo-Catania; A19 Dir. diramazione per Via Giafar; A29 Palermo-Mazara del Vallo; A29 Dir. Alcamo-Trapani; A29 Dir./A Diramazione per Birgi; A29 Racc. Diramazione per Punta Raisi; A29 Racc. Bis Raccordo per Via Belgio; A91 Roma-Aeroporto di Fiumicino; A90 Grande raccordo anulare; Catania-Siracusa. I raccordi autostradali Anas sono invece: Salerno-Avellino; Siena-Firenze; raccordo autostradale Reggio Calabria; Scalo Sicignano-Potenza; Bettolle-Perugia; Ferrara-Porto Garibaldi; raccordo autostradale di Benevento; Torino-Aeroporto di Caselle; Ascoli-Porto d’Ascoli; Chieti-Pescara; A4-Trieste; A4 Trieste-diramazione per Fernetti; tangenziale ovest di Catania.

Si spera naturalmente in un ripensamento, in quanto al momento l’importante infrastruttura non è facilmente percorribile, essendo un cantiere ancora in piena funzione. Si spera, stando anche alle recenti dichiaraziioni del Governo centrale, che entro il 2013 si concludano i lavori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here