Rossano. Catturato latitante uomo di fiducia del boss

Letture: 2071

E’ stato catturato nella tarda serata di ieri dai Carabinieri del comando provinciale di Cosenza, Salvatore Galluzzi, pericoloso latitante appartenente alla locale di ‘ndrangheta attiva nel basso jonio cosentino e ritenuto uomo di fiducia di Nicola Acri, a sua volta temutissimo killer – considerato il boss della cosca di Rossano – arrestato nel novembre scorso dopo un periodo di latitanza. Galluzzi è stato rintracciato a Vigevano, in provincia di Pavia, insieme a due favoreggiatori, non calabresi, e che non sono stati arrestati: la loro posizione è ora al vaglio dell’autorità giudiziaria locale.

Il colonnello Francesco Ferace, comandante provinciale dei carabinieri di Cosenza, spiega l’operazione.Su Galluzzi, sorvegliato speciale, pende una condanna a 16 anni di reclusione per associazione a delinquere e traffico di stupefacenti.

Galluzzi viene ritenuto un personaggio importante all’interno del locale di ‘ndrangheta del comune del basso Jonio cosentino.