Roggiano Gravina teatro di bellezza delle Miss

Letture: 2734

Elisabetta De Gaio è Miss Città di Roggiano Gravina

La ventisettenne Elisabetta De Gaio, di Castrovillari, è Miss Città di Roggiano Gravina. Al secondo posto e con la fascia Miss Rocchetta Bellezza Diana Nicoletti, terza classificata con la fascia Miss Be Much Adriana Miceli, Miss Quarta classificata Martina Canonico, Miss Quinta classificata Natalina Colica, Miss Sesta classificata Antonia Sottile. In giuria Domenico Valente, Rosy Bertino, Vincenzo Barbieri, Marco Stella, Giada Mele, Maria Carmela Tarsitano, Robert Russo, Sante Orrico, Pasquale Arnone, Francesco Provenzano, Stefania Spadafora, Giorgio Dechirico.

Il comunicato di presentazione dell’evento

La CarliFashionAgency di Linda Suriano e Carmelo Ambrogio, agenzia esclusivista per il concorso di bellezza più importante d’Italia al suo settimo anno consecutivo, prosegue il suo percorso itinerante con l’elezione di Miss Città di Roggiano Gravina nel suggestivo Parco Nicolas Green, il 27 luglio 2021, alle ore 21:30.

“Desideriamo ringraziare l’amministrazione comunale,” – dichiarano gli agenti regionali – “per averci scelto e dato fiducia con l’organizzazione della manifestazione. Dopo questo anno e mezzo di lockdown siamo veramente felici di continuare per noi, per tutti i nostri collaboratori e per le tantissime aspiranti Miss che hanno deciso di partecipare a questa edizione”.

L’evento sarà condotto da Andrea De Iacovo e Linda Suriano, arricchito dalle coreografie del corpo di ballo di Lia Molinaro, dall’esibizione di artisti e talenti calabresi, e dal tema di sensibilizzazione sociale scelto quest’anno #ilgiornnodopo.

Dopo l’elezione di Miss Città di Stefanaconi, sarà la città del letterato, scrittore e accademico Stefano Paladino ad ospitare l’evento, dove sarà eletta Miss Città di Roggiano Gravina. Secondo fonti ufficiali il nome antico della città sarebbe stato Vergae, vale a dire “gente che abita in un borgo fortificato”.

Ma per acquisire la dicitura attuale ci sarebbe voluto il 1864, quando l’allora sindaco Federico Balano volle onorare la memoria dell’illustre cittadino Gian Vincenzo Gravina, famoso giurista e membro fondatore dell’Arcadia.

È una città ricca di storia e cultura, che possiede un centro storico del tutto particolare poiché, non in linea con l’architettura del restante territorio urbano, entrandoci si ha la sensazione di tornare nei fasti del Medioevo.

Tra i suoi fiori all’occhiello, infatti, la celebre Torre dell’orologio. Il concorso, come ogni volta, conferma la sua cura e attenzione alle ricchezze che il territorio della Calabria offre, regalando in questa occasione al pubblico una emozionante serata tra l’antico e il contemporaneo. La kermesse andrà in onda, in diretta, sulla pagina Facebook ufficiale di Miss Italia Calabria.