Rinvenuta a Bisignano piantagione di canapa indiana

canapaindiana Rinvenuta a Bisignano piantagione di canapa indiana

Continuano incessanti i servizi di controllo del territorio finalizzati alla repressione del fenomeno della coltivazione di sostanza stupefacente posti in essere dalle stazioni della Compagnia Carabinieri di Rende. Proprio ieri mattina, alle prime luci dell’alba, i carabinieri della Stazione di Bisignano hanno ritrovato una piantagione di canapa indiana composta da 60 piante.

Erano ormai molti giorni che i carabinieri stavano battendo palmo a palmo le zone di Bisignano alla ricerche di piantagioni di canapa fino a quando si sono imbattuti, ieri mattina presto, in una coltivazione di sostanza stupefacente con 60 piante alte più di due metri in Contrada Rottani. Era presente un efficiente ed ingegnoso sistema di irrigazione con vasche per la raccolta d’acqua e tubi per annaffiare il terreno nonché una serra per l’essiccazione. I carabinieri hanno estirpato e bruciato tutte le piante presenti all’interno della coltura, così come disposto dalla Procura della Repubblica di Cosenza. Gli specialisti dei carabinieri hanno però effettuato una campionatura di dette piante affinché possano essere analizzate presso L’ARPACAL.
L’attività investigativa dei carabinieri della Stazione di Bisignano prosegue per identificare chi fosse il coltivatore della particolare coltura.

Fonte: Dirittodicronaca

Dm Web di De Marco Fabrizio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here