Rinnovato il consiglio direttivo del club giovani soci BCC

652

L’Assemblea del Club Giovani Soci della BCC Mediocrati, riunitasi nellas Sala De Cardona a Rende, ha rinnovato i propri organismi. Il nuovo presidente, eletto all’unanimità, è Emilio Bisignano. Succede ad Angela Altomare.

Il Consiglio Direttivo, che resterà in carica per i prossimi tre anni, è così composto: Marco Chiappetta, Domenico De Marco, Francesco Ferraro, Michele Leonetti, Emanuele Lontananza, Antonio Mazza, Fabiola Miceli, Maria Laura Pincitore, Roberta Runca, Carmelo Scuro.

L’assemblea del Club è stata aperta dal presidente della BCC Mediocrati, Nicola Paldino, il quale ha sottolineato gli importanti risultati raggiunti dal Club non solo a livello locale ma anche nel movimento nazionale dei giovani del Credito Cooperativo.

La presidente uscente, Angela Altomare, ha evidenziato le principali attività realizzate dal Club nel suo primo triennio di vita. Quindi, dopo l’approvazione unanime del Bilancio Economico e del Bilancio Sociale 2013, si è proceduto con la fase elettiva.

Tanti i candidati, suddivisi per zone territoriali, che hanno offerto idee e impegno per il Club. Il nuovo Consiglio Direttivo è formato da 11 membri: Emanuele Lontananza e Carmelo Scuro di Bisignano; Maria Laura Pingitore di Luzzi; Marco Chiappetta di Rose; Francesco Ferraro di Altomonte; Fabiola Miceli e Roberta Runca di Rende; Antonio Mazza di San Giovanni in Fiore; Domenico De Marco di S. Lorenzo del Vallo e Michele Leonetti di Albidona. Emilio Bisignano, eletto alla presidenza, era già segretario/economo del precedente Direttivo.

Bisignano ha spronato tutti i partecipanti a «cogliere la grande opportunità che la Banca, attraverso il Club, sta costruendo. Una occasione di formazione, di confronto serio e istruttivo. Un’esperienza da fare in prima persona e da non sottovalutare per lo sviluppo del proprio bagaglio culturale».

Il presidente ha inoltre sottolineato quanto di buono è stato fatto dal consiglio uscente, guidato da Angela Altomare, la quale «è stata, e continuerà ad essere, modello di impegno e di grande dedizione per il bene del Club».

Rivolgendosi all’Assemblea, infine, il neo presidente eletto ha concluso: «il Club non è di chi è stato eletto; il Club Giovani Soci ha bisogno di tutti, allo stesso modo. Facciamo insieme! Facciamo bene!»

Rende, 04 Febbraio 2014