Rifiuti: Tensione a Rossano, i cittadini occupano la strada

Rossano Calabro (Cosenza), 24 nov. – Resta alta la tensione a Rossano Calabro, dopo l’ordinanza del prefetto di Cosenza, Antonio Reppucci, che ieri ha permesso lo sversamento dei rifiuti nella discarica di contrada Bucita, mettendo da parte un provvedimento analogo del sindaco della cittadina ionica, Franco Filareto, che invece aveva bloccato i mezzi pesanti. Ieri sera una cinquantina di manifestanti ha occupato pacificamente il salone municipale in cui era previsto un consiglio comunale, chiedendo al sindaco di tornare a bloccare i tir pieni di immondizia provenienti dal Lametino dopo il sequestro dell’impianto di Pianopoli, oppure dimettersi assieme al resto dell’assise. Stamattina i cittadini sono tornati in piazza bloccando con dei cassonetti la strada che conduce alla discarica e quindi impedendo il transito dei camion. Sul posto ci sono anche l’assessore provinciale Leonardo Trento e il sindaco Filareto. La zona e’ presidiata dalle forze dell’ordine che poco fa hanno cominciato a fare sgomberere i manifestanti, tra cui c’era anche una donna incinta che ha avvertito un malore. “La situazione e’ esplosiva – ha commentato Leonardo Trento – anche perche’ c’e’ una fila interminabile di camion con cassoni carichi di spazzatura da cui cola di tutto. Siamo di fronte – ha concluso l’assessore provinciale – ad una discarica abusiva riaperta in maniera abusiva”. (AGI) .

Dm Web di De Marco Fabrizio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here