Remunero, il comune aderisce per la riduzione della Tari

Letture: 3068

COMUNICATO STAMPA – IL COMUNE DI BISIGNANO ADERISCE AL PROGETTO REMUNERO

Il progetto prevede la restituzione a cittadini, imprese, artigiani, professionisti, ovvero a tutti gli utenti, dell’equivalente del tributo Tari pagato l’anno precedente.

remunero
Remunero: il Comune di Bisignano punta al rimborso Tari

L’Amministrazione comunale di Bisignano a guida Francesco Lo Giudice, ha deliberato l’adesione al progetto SMART & GREEN REWARD della start-up Remunero S.r.l.

Il nostro obiettivo è vivere nel rispetto della natura dell’uomo e dell’ambiente, valorizzando l’esistente e stimolando le coscienze a investire per il benessere delle future generazioni.

L’amministrazione Comunale di Bisignano– dichiara il delegato al Marketing Territoriale, Sportello Europa Marcello Prezioso – in collaborazione con l’Associazione Scientifica Biologi senza Frontiere (ASBSF), mette in atto questo progetto che ha come finalità quella di rendere i cittadini protagonisti della propria educazione ambientale e responsabili delle proprie scelte di vita, partecipando agli obiettivi dei “Borghi del Benessere”. In questo modo si dà valore ad una Cultura del ben-essere, attraverso modelli di economia circolare, con azioni volte al miglioramento della qualità di vita, allo sviluppo dei luoghi, alla crescita economica.

Il progetto “SMART & GREEN REWARD“ proposto dalla Società Remunero S.r.l. della durata di 5 anni, ha come scopo lo sviluppo delle economie legate alla tutela e valorizzazione dell’ambiente in ambito locale, come anche la valorizzazione del territorio, attraverso la premialità, restituendo a tutti i cittadini e alle imprese l’intero importo della tari pagata.

L’utente Tari, riceverà la Remunero Card con l’equivalente del tributo pagato, che potrà spendere nella modalità indicata da Remunero in negozi, ristoranti e altri esercizi, convenzionati sul territorio di Bisignano.

La premialità sarà riconosciuta a favore degli utenti che hanno pagato regolarmente il tributo, che hanno conferito correttamente i rifiuti e che quindi non hanno ricevuto sanzioni in materia ambientale.

Il tutto senza alcun onere a carico dell’ente, ma con un vantaggio importante per i cittadini e per le attività commerciali.

Tale meccanismo, oltre che essere innovativo sotto il profilo dell’educazione al corretto conferimento dei rifiuti – dichiara Pierfrancesco Balestrieri Assessore all’ Ambiente– evidenzia come attraverso la premialità e una visione green e smart della raccolta differenziata, si possano sviluppare occasioni proficue di un’economia circolare sul territorio.

Prossimamente verranno comunicate le modalità di attuazione dell’iniziativa, illustrando dettagliatamente il funzionamento della Remunero Card sia agli utenti sia agli operatori commerciali, in modo da avere la massima partecipazione a questo ambizioso e vantaggioso progetto.