Regione: effettuati pagamenti per 59 milioni. 190mila euro a Bisignano

regione-calabria Regione: effettuati pagamenti per 59 milioni. 190mila euro a Bisignano

La Ragioneria della Regione Calabria – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta – ha effettuato nel corso della settimana pagamenti per un totale di circa 59 milioni di euro. L’importo più cospicuo viene indirizzato al settore forestazione: 24,2 milioni.

Di questi 16.434.173 sono stati liquidati in favore di Afor, Consorzi di bonifica e Parco Naturale regionale delle Serre per garantire il pagamento delle spettanze relative alle mensilità di novembre e dicembre 2013 ai lavoratori idraulico forestali. Sempre ad Afor, Consorzi di bonifica e al Parco Naturale regionale delle Serre sono stati pagati  7.763.774 euro quale IX trasferimento per l’annualità 2013, secondo questa distribuzione: 446.313 euro al Consorzio di Bonifica Tirreno Vibonese; 435.369 al Consorzio di Bonifica dei bacini settentrionali del Cosentino; 150.751 al Consorzio di Bonifica dei bacini dello Jonio cosentino; 258.780 euro al Consorzio di bonifica del Lao di Scalea; 227.535 al Consorzio di Bonifica Ionio catanzarese; 189.788 al Consorzio di bonifica Tirreno Catanzarese; 643.777 al Consorzio di Bonifica Basso Ionio reggino; 3.470.273 all’Afor; 81.636 al Consorzio di bonifica dei Bacini meridionali del cosentino; 640.360 al Consorzio di Bonifica dello jonio Crotonese; 117.398 al Consorzio di Bonifica Tirreno Reggino; 657.299 al Consorzio di bonifica Alto Ionio Reggino; 104.510 euro al Parco Naturale regionale delle Serre.
Liquidate le risorse anche per i Lavoratori Socialmente Utili e di Pubblica Utilità, la somma totale di 11 milioni viene liquidata agli enti che utilizzano Lsu e Lpu, per il pagamento dei sussidi.
In particolare, la prima tranche in anticipazione dell’anno 2014 del Fondo regionale per l’occupazione relativo al finanziamento di interventi di politica attiva dell’impiego e’ stata così suddivisa: 8.478.796 ai Comuni; 55.763 alle Province; 9.853 alle Asp; 546.827 alle Comunità Montane; 191.069 alle Società Cooperative; 37.966 all’Ente Parco Nazionale; 2.728 ai Consorzi e 30.429 all’Arpacal. La Ragioneria ha poi effettuato un pagamento di un milione di euro su disposizione del dipartimento Sanità per il servizio di elisoccorso.

Circa due milioni sono stati destinati al settore Politiche sociali per le strutture socio-residenziali.
Per il dipartimento Cultura sono stati pagati 2.300.000 euro destinati – tra le altre cose – a contributi per il Diritto allo studio. Un pagamento di 10 milioni viene effettuato su disposizione del Dipartimento Lavori Pubblici.
E poi 1.300.000 euro vengono liquidati per il Dipartimento Ambiente e 1.300.000 per il Dipartimento Economato Personale, Bilancio. Ammontano a 7,8 milioni di euro le cd Risorse Liberate 2000-2006 liquidate nel corso di questa settimana dalla Ragioneria Generale. Su richiesta del Dipartimento Ambiente sono stati trasferiti 200.000 euro al Comune di Lamezia Terme; 55.250 al Comune di Rossano e 393.967 al Consorzio Valle Crati. Per il Dipartimento Lavori Pubblici: 196.144 al Comune di Belcastro; 74.579 al Comune di Cassano allo Ionio; 85.695 al Comune di Castelsilano; 361.749 al Comune di Catanzaro; 361.749 a Cosoleto; 171.097 Crotone; 124.418 Crucoli; 510.612 a Isola Capo Rizzuto; 103.520 Joppolo; 43.007 a Paola; 74.687 a Petilia Policastro; 63.710 a Riace; 176.396 euro San Lorenzo; 111.062 euro a San Nicola dell’Alto; 138.950 a San Roberto; 109.122 a Satriano; 62.171 euro a Sellia; 163.260 euro a Soveria Mannelli; 39.493 a Taverna.

Infine su richiesta del Dipartimento Lavori Pubblici: 57.902 al Comune di Acquaformosa; 71.808 ad Aiello Calabro; 179.403 Alessandra del Carretto; 235.647 ad Amantea; 92.849 a Belsito; 193.464 a Bisignano; 132.596 a Botricello; 69.750 a Caulonia; 227.673 a Cetraro; 448.837 a Cortale; 81.604 Fagnano Castello; 122.955 a Gimigliano; 207.156 a Lattarico; 180.968 a Mayerà; 96.878 a Montalto Uffugo; 93.877 a Monterosso Calabro; 46.252 a Parenti; 45.597 a Pizzoni; 158.004 a Rende; 119.108 a Rogliano; 428.812 a San Lucido; 64.167 a San Marco Argentano; 90.059 a Santa Caterina dello Ionio; 309.455 a Sant’Ilario dello Jonio; 108.193 a Sant’Onofrio; 19.407 a San Lorenzo Bellizzi; 62.386 a Spezzano Albanese; 67.374 a Torre di Ruggiero; 65.124 a Zumpano; 306.63 a Laganadi.
“Siamo impegnati con fatti concreti – ha commentato l’assessore al Bilancio e alla Programmazione nazionale e comunitaria Giacomo Mancini – al fianco di lavoratori, famiglie e imprese calabresi”.

Fonte: Cmnews

1 commento

  1. Alla faccia dei
    lavoratori onesti, dei contribuenti onesti, dei pensionati onesti e dei rispettosi
    di tutte le regole. La ragioneria della Regione Calabria continua a buttare il vostro denaro nei cessi di tutte le marche. Scorrete tutto l’elenco e rendetevi conto che è venuto il momento di prendere la frusta e colpire senza alcuna pietà. Oppure cessate di lavorare e fatevi un bel corso di “Consorzite di bonifica” così potrete contare sempre su una bella mammella da cui succhiare. O ancora frequentate un corso accelerato di “Frodismo AFORico”. Quando tutto manca occupatevi di altre simili attività del CAZZ.., e a chi vi dice che nella vita bisogna essere integralmente retti, mostrategli il terzo dito, agitandolo su e giù.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here