Reggio Calabria: Fini a Berlusconi “Nessuno è al di sopra della legge”

887

La tensione politica aumenta e non è solo il caso Ruby a tenere banco. Alle dichiarazioni del presidente del Consiglio Berlusconi risponde Gianfranco Fini che da Reggio Calabria fa sapere: “nessuno può pensare di avere vinto le elezioni e di essere al di sopra della legge”. “La presunzione di innocenza – aggiunge- non può essere confusa con la presunzione di immunità”. Il presidente della Camera replica alle dichiarazioni del premier e lo fa sottolineando che la nascita di Futuro e Libertà si deve all’ “impossibilità nel Pdl di affrontare certe questioni, di dire scomode verità soprattutto perchè abbiamo pensato fosse un dovere morale dimostrare che a certi principi noi crediamo davvero”.

“In certi momenti – precisa Fini – tacere diventa essere corresponsabile”. E poi ancora l’affondo: “il buon nome dell’Italia da qualche tempo a questa parte viene sottoposto a dure critiche per comportamenti di chi l’Italia la rappresenta”. “La legge va rispettata e chi sbaglia deve pagare”, conclude Fini.

Fonte: Italia-News