Record di entrate per lo Stato grazie all’industria del gioco

788

In italia il giro d’affari legato al gioco d’azzardo legale di Stato ha fatturato 95 miliardi di euro nel 2016. Un grande flusso di denaro che arriva direttamente nelle casse dello stato, segnando un nuovo record per questo settore in Italia.

Da alcuni anni, le slot machine che vediamo nei bar hanno anche una versione online, e fanno aumentare i soldi che arrivano nelle casse dell’Erario grazie ai giocatori che puntano su roulette, scommesse e gratta e vinci. Infatti, sono sempre di più gli italiani che puntano alla fortuna, facendolo con consapevolezza e responsabilità. Così a fine anno i miliardi di euro hanno superato i 9,8, un dato in aumento del 22% rispetto allo scorso anno.

Questo è stato possibile grazie principalmente alla lotta contro il gioco d’azzardo illegale. Anche a Cosenza lo scorso dicembre, per la prima volta in Calabria, il prefetto ha siglato un  protocollo contro il gioco d’azzardo illegale. Proprio in Calabria, il numero di utenti attivi nei casinò online ha registrato un’impennata molto importante. I giocatori che accedono ai siti di scommesse, poker e casinò è aumentato di circa il 23% negli ultimi due anni, un bilancio interessante e assai proficuo sia per chi si occupa di gioco digitale e sia per le casse dello stato italiano che ne percepiscono le tasse.

Il gioco d’azzardo è sicuramente un settore che ha bisogno di regole e controlli e con l’ultima legge di stabilità, è aumentata la lotta al gioco illegale per contrastare la criminalità e favorire le entrate fiscali da questo settore in forte crescita. Per questo motivo ormai molte piattaforme di gioco e casinò online, tra cui la prestigiosa Casino.com – famosa soprattutto per la sua selezione di slot machine – hanno deciso di aderire alla licenza AAMS.