Randagismo: è allarme in città

Letture: 1974

Il problema dei randagi è un colpo d’occhio che difficilmente non si nota nella città di Bisignano. Gruppi di animali, infatti, da molti mesi hanno ripopolato, in un certo senso, il territorio cratense, stazionando in vari punti critici della città con grave pericolo per l’incolumità delle persone. Sono soprattutto le nuove zone residenziali di Campo e Foresta a essere seriamente attraversate da questo fenomeno, in quanto i cani abbandonati e randagi hanno occupato alcuni piazzali e, approfittando del verde di questi territori, crescono anche i loro cuccioli, contribuendo così a creare ulteriori pericoli soprattutto per chi cresce altri animali all’aria aperta: sono molti i casi di agricoltori che si lamentano per la distruzione del loro seminato, oppure per la razzia di galline compiuta dai trovatelli. Per altro, la situazione ambientale non aiuta di certo, in quanto i cumuli di immondizia disseminati lungo la città diventano, praticamente, un habitat degli animali, contribuendo anche alla diffusione dei possibili pericoli per la salute. Anche nel centro storico, inoltre, si sono segnalati disagi in merito a questo problema, soprattutto per quanto riguarda gli anziani che corrono il serio rischio di essere attaccati alla sprovvista dagli animali nelle loro passeggiate quotidiane. Il problema, segnalato da diversi mesi, non ha trovato ancora una soluzione efficace che possa ridare sicurezza ai bisignanesi, nonché fornire un supporto anche ai randagi da accogliere in strutture adeguate.

masman