Pronti nuovi studenti. Un Open day al Siciliano tra canzoni e celebrazioni

Letture: 2056

L’istituto superiore “Enzo Siciliano” apre le proprie porte per l’open day, dove sono stati accolti nella giornata di ieri i ragazzi che, con ogni probabilità, studieranno all’interno della struttura bisignanese. Come sempre, una buona accoglienza è stata la solida bade su cui poggiare l’intera iniziativa, grazie all’intraprendenza dei ragazzi e dei professori che vogliono soprattutto la crescita umana dei propri alunni. La giornata si è arricchita con una mostra fotografica del professore Paolo Francesco Lavriani, che ha emozionato i presenti con immagini scattate nel campo di concentramento di Auschwitz e in quello d’internamento di Ferramonti. Sempre legato a ciò, sono stati gli interventi musicali dei giovani Alessia Lionetti, Piermaria Montalto e Carlo Falco, che scrisse proprio una canzone dedicata alla shoah, “Così vicini, così lontani”. Nelle prossime settimane, inoltre, sono state già annunciate altre iniziative all’interno dell’istituto, avvicinando anche il mondo accademico nonché quello artistico e culturale.

masman