Preso a Udine il latitante Angelo Macrì

carabinieri8-150x150 Preso a Udine il latitante Angelo Macrì

I carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria e del Ros hanno arrestato un latitante, Angelo Macri’, di 37 anni, presunto affiliato alla ‘ndrangheta e ricercato per l’omicidio di Rocco Frisina, ucciso a Delianuova, nel Reggino, nel gennaio 2008, quando in mezzo alla folla aveva esploso 7 colpi calibro 32 che ne avevano causato il decesso dopo due giorni di agonia in ospedale. Macri’ e’ stato bloccato a Latisana (Udine), dove si era rifugiato dopo avere commesso l’omicidio di Frisina, provocato da una vendetta di ‘ndrangheta per contrasti tra i gruppi Italiano e Macri’.

Macrì era sfuggito alla cattura lo scorso 25 luglio, quando i Carabinieri della Compagnia di Palmi avevano fatto irruzione nella sua abitazione di Delianuova (RC). L’immediata attività investigativa avviata dai Carabinieri di Reggio Calabria, infatti, ha consentito di accertare la presenza di MACRI nel nord Italia, dove vivono alcuni parenti del ricercato, subito dopo il mancato blitz. Il ricercato, infatti, era riuscito a prendere un volo che lo aveva condotto all’aeroporto di Bergamo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here