Pignoramenti, una “calda ondata”

Letture: 3418

Francesca Pirillo consiglio comunale di Bisignano 2019

Intervento della consigliera comunale Francesca Pirillo

La coerenza non è per tutti

In seguito al passaggio all’opposizione del Cons. Pirillo, diversi cittadini che hanno creduto e credono nel suo operato e nel modus operanti da lei adottato, si sono stretti intorno alla stessa dando vita ad un nuovo gruppo che a breve, norme anti-covid permettendo, effettuerà le giuste presentazioni alla nostra Città.

Nel frattempo, non potendo restare inermi innanzi al silenzio su alcune problematiche cittadine, gli stessi, sentono il dovere di chiedere all’amministrazione, che tanto tiene a cuore il bene della comunità: “cos’è cambiato da agosto 2014 ad oggi???”

Di parole se ne sono fatte e dette tante ma di fatti se ne sono visti ben pochi…
“La chiarezza, la trasparenza e la verità devono accompagnare l’operato di ogni amministrazione pubblica”, giusto, ma questo deve essere dimostrato con i fatti e non solo a parole.

Accade, infatti, nel silenzio di codesta amministrazione, che da maggio a luglio 2020, nel bel mezzo di una pandemia mondiale, la So.Ge.R.T. S.p.A. da il via a ben 494 Procedure Esecutive per riscuotere TASI, IMU e TOSAP del Comune di Bisignano, bloccando diversi conto correnti e prelevando le somme richieste nei pignoramenti anche a persone che avevano già adempiuto al pagamento dei tributi spettanti al Comune di Bisignano e/o a persone che non erano tenute a pagare.

Tutto ciò nel massimo riserbo senza tanto scalpore…
eppure nell’agosto 2014, quando oltre 750 procedure esecutive venivano avviate ad opera della CeRiN spa, bloccando i conto correnti di diversi cittadini bisignanesi, gli stessi che oggi cercano di far passare in sordina tali pignoramenti, contestavano fortemente questo modo di riscuotere i tributi.
L’allora segretario UDC Sez. Bisignano Graziano Fusaro, oggi Vicesindaco della nostra Città nonché il Capogruppo di Alleanza Democratica Dr. Francesco Lo Giudice, oggi Sindaco di Bisignano, appartenente al Partito Democratico, in quel periodo davano vita a comunicati e conferenze stampa a favore dei cittadini e contro l’allora amministrazione per contestarne aspramente quelli che definivano “modi scellerati” di riscossione.

Di sotto, per amor di “verità, chiarezza e trasparenza”, viene riportato quanto pubblicato nell’agosto 2014 dall’attuale Vicesindaco Graziano Fusaro a testimonianza della veridicità di quanto sostenuto ed a dimostrazione del fatto che nulla è cambiato e questa amministrazione predica bene ma razzola male