Padre Fedele, indagato il pm che accusò il frate

Letture: 1452

 

PADRE FEDELE: IN APPELLO PG CHIEDE CONFERMA CONDANNA

Il sostituto procuratore della Repubblica di Cosenza Claudio Curreli ed il giudice delle indagini preliminari dello stesso Tribunale Francesco Branda, sono stati iscritti nel registro degli indagati dalla Procura di Salerno dopo una denuncia presentata da padre Fedele Bisceglia, l’ex frate condannato in primo e secondo grado a 9 anni e 3 mesi per violenza sessuale ai danni di una suora.  I due magistrati, secondo quanto si è appreso, sarebbero indagati per abuso d’ufficio. Domani è prevista l’udienza a carico dell’ex frate davanti ai giudici della Corte di Cassazione. I