Oriundo bisignanese premiato al Columbus Day di New York

Frank-plaque Oriundo bisignanese premiato al Columbus Day di New York

La delegazione dell’Assemblea calabrese ha partecipato, su invito della “Columbia Citizens Foundation”, alle manifestazioni del Columbus Day e alla tradizionale Parata che celebra l’orgoglio italiano negli Usa e che ieri ha avuto come “Grand Marshal” Maria Bartiromo, la giornalista anchor-woman della rete Cnbc’ e titolare de “The Wall Street Journal Report with Maria Bartiromo” ma ha premiatao anche Frank Bisignano, l’oriundo calabrese (originario di Bisignano) direttore generale dell’istituto di credito “JP Morgan Chase”. Il Giorno di Colombo (Columbus Day) è una festa celebrata in molti paesi delle Americhe, per commemorare il giorno dell’arrivo di Cristoforo Colombo nel Nuovo Mondo il 12 ottobre 1492. Gli Americani di origine Italiana sentono il Giorno di Colombo come una celebrazione che ricorda le loro doppie radici Italo-Americana.

Giunta alla 66esima edizione (la prima risale al 1929), quest’anno la manifestazione newyorkese ha visto la rappresentanza del Consiglio regionale sfilare lungo il percorso della parata accompagnato dal ritmo coinvolgente del gruppo folk “Terra di Calabria” di Lamezia Terme, una giovane formazione musicale che ha riscosso notevole successo riproponendo i più allegri e trascinanti brani etnici calabresi. Così una fisarmonica, insieme a un organetto e ai pifferi, i tamburelli e tutte le tipiche percussioni calabresi, hanno levato le loro note ancestrali sfidando i grattacieli. Alla delegazione ufficiale del Consiglio regionale si sono avvicinati durante la parata sindaci e delegazioni di comuni e associazioni venute dalla Calabria e oriundi di tutte e cinque le province ma anche parenti, amici e nipoti, quasi sempre giovani che ormai parlano esclusivamente inglese anche se sventolano il tricolore e cantano “Calavrisella”.

La serata al Jolly Tower, conclusa dai ritmi travolgenti del gruppo folk “Terra di Calabria” diretto da Orlando Vescio, ha propiziato una tarantella collettiva che ha coinvolto il folto pubblico di nostri corregionali emigrati a New York e non ha lasciato insensibile qualche membro della delegazione istituzionale. Al termine dell’evento, una ricca ed esaustiva degustazione enogastronomica a base di prodotti tipici che l’assessore Michele Trematerra ha presentato come “una saporita rassegna delle eccellenze calabresi”. “Un paniere di prodotti di grande valore organolettico e di indiscussa qualità – ha aggiunto l’esponente del governo regionale – che testimonia il livello raggiunto dalle nostre aziende che ormai sfidano i mercati internazionali senza più complessi, prodotti nei quali dobbiamo credere di più per veicolarli e farli apprezzare in tutto il mondo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here