Omicidio ad Acri, trasferito in carcere il presunto autore

L’uomo di 78 anni, presunto autore dell’omicidio della badante bulgara avvenuto ad Acri, è stato trasferito in carcere dai carabinieri, dopo essere stato dimesso dall’ospedale di Cosenza. I militari hanno eseguito la misura cautelare emessa dal gip di Cosenza per l’omicidio avvenuto in data 09/07/16.

Nei confronti dell’anziano è inoltre scattata una denuncia per detenzione di arma comune da sparo detenuta illegalmente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here