Non ci sarà nessun pedaggio sulla Salerno-Reggio Calabria

Il ministro dei Trasporti Altero Matteoli lo ha assicurato: il raccordo anulare della capitale e la Salerno-Reggio Calabria non saranno a pagamento. L’annuncio è arrivato dopo la polemica sollevata dalle parole del presidente dell’Anas Pietro Ciucci: ieri ha affermato che a partire da maggio le due tratte sarebbero dovute rientrare nella lista di strade e autostrade a pedaggio. I vertici di provincia e comune di Roma sono insorti. E anche la presidente del Lazio Renata Polverini ha annunciato che la regione Lazio avrebbe sostenuto il nuovo ricorso al Tar. Ma alla fine il ministro ha rassicurato tutti. Il pedaggio – ha scritto Matteoli – di alcune tratte autostradali, gestite da Anas, prevederà esenzioni per i pendolari, per coloro che utilizzano l’autostrada per ragioni di lavoro e di studio e per coloro che, come nel caso del Raccordo anulare di Roma, la utilizzano per spostarsi nell’ambito cittadino.

Dm Web di De Marco Fabrizio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here