Nicoletti precisa: “Il liceo di Torano non si sposta”

BISIGNANO «Il liceo classico di Torano è e resterà in città. Voglio tranquillizzare le famiglie degli studenti: l’accorpamento con Bisignano riguarderà solo aspetti tecnici-scolastici, nessuna sede sarà spostata. E poi collaborare con Bisignano, che dista due chilometri, è sempre meglio di farlo con Rende che è a venti: il curriculum del “Siciliano” negli ultimi anni è straordinario, la scuola è un fiore all’occhiello sul quale ha puntato e punta molto la Provincia». Lucantonio Nicoletti, consigliere provinciale, chiude definitivamente la polemica legata all’accorpamento degli istituti, specificando ai cittadini di Torano Castello che la sede del liceo rimarrà al suo posto. Una precisazione necessaria, per il consigliere, dopo la settimana di polemiche partita da Torano Castello. Il risultato ottenuto, infatti, riguarda i vincoli dell’autonomia, escludendo mobilità di studenti da una parte all’altra. Nicoletti su ciò ha voluto ribadire il concetto: «Ringrazio per l’interessamento tutti i politici che si sono interessati della vicenda, anche quelli che lo hanno fatto solo per fare polemica in quanto delusi dall’autonomia, nonché chi si è espresso con vero spirito civico come Valentino Adimari. L’accorpamento scolastico è un risultato utile in primis per Bisignano e poi per tutta la valle del Crati. Voglio chiudere una polemica che, forse, non doveva partire sulle testate e su internet». Il consigliere, inoltre, ha augurato buon lavoro a tutti i protagonisti del “Siciliano” e del liceo classico toranese, facendo loro i complimenti per la passione quotidiana nell’essere un punto di riferimento per i ragazzi.

Masman   

Dm Web di De Marco Fabrizio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here