Nel Consiglio Comunale si è discusso sulla riassegnazione delle deleghe

Letture: 4549
R&B Sport


Si è svolto ieri il Consiglio Comunale di Bisignano con le attese comunicazioni da parte del Sindaco e della sua giunta riguardo la revoca degli assessori e la successiva rinomina. “Farò in modo che queste modifiche alla giunta siano un rilancio dell’attività amministrativa” – ha detto il sindaco Francesco Lo Giudice chiedendo a tutti di fare un ulteriore sforzo- “Alcuni consiglieri hanno avuto la capacità di rinunciare a qualcosa in cambio di un bene più grande per la collettività: non è umiliazione, ma umiltà”. Lo stesso sindaco però si dice stupito “nel notare che questa disponibilità nel rinunciare a qualcosa, non ci sia da parte di tutti”. In tal proposito ha voluto ricordare che: “Le deleghe non sono una proprietà personale e la responsabilità su tutti i settori è del Sindaco”. Tra le file della maggioranza è intervenuta Gina Amodio che ha accettato la riconferma dell’incarico alle Politiche Sociali, Salute, Sanità e Trasporti commentando: “Se non ci saranno le capacità sarò la prima a tornare al mio posto. Auguro comunque buon lavoro alla squadra, se così si può definire”.

Lucantonio Nicoletti ha voluto invece ringraziare la squadra che si occupa dei lavori pubblici del Comune di Bisignano, citando i lavori effettuati con il massimo impegno in questi mesi in cui è stato assessore ai Lavori Pubblici e per questo, dice: “Non permetto al Sindaco di mettere in dubbio il mio operato sui lavori pubblici. E dico di fare attenzione a questa ardua sfida, avendo l’umiltà di dimettersi in caso di fallimento. I cittadini potranno comunque, sempre contare sul mio impegno e sulla mia disponibilità”. Tra gli interventi anche quello dell’ex vice sindaco Graziano Fusaro che spiega l’accettazione della carica di assessore agli Enti Locali, Lavoro, Formazione e Agricoltura: “Il Sindaco mi ha convinto su un ragionamento importante che ha fatto mettere da parte il mio orgoglio, trovando come punto di accordo la collegialità delle scelte. Ci tengo a ringraziarlo perchè mi ha permesso finora di poter essere il suo Vice” – e conclude con l’augurio di buon lavoro al nuovo Vice Sindaco della Città di Bisignano Ornella Gallo.

Tra i banchi dell’opposizione, duro anche Francesco Fucile: “Lei è consapevole che questa volta l’ha combinata grossa?”. E continuando a rivolgersi a Lo Giudice continua: “Con il ritiro delle deleghe ha generato confusione anche tra i cittadini. Lei è venuto meno allo statuto del Comune non rinnovando gli assessori entro 15 giorni dalla revoca. Ma che motivo c’era di revocare gli assessori se intendevi solo mescolare le deleghe?”. Interviene anche Andrea Algieri che commenta: “Auguro che con questo rimpasto le cose vadano meglio, perchè finora in alcuni settori, il cambiamento che era stato promesso non c’è stato. Il sindaco è quello che ci mette la faccia più di tutti ed evidentemente ha ritenuto opportuno effettuare queste modifiche. Rinnovo inoltre, la disponibilità a collaborare per il bene del territorio”.

Successivamente alle comunicazioni riguardo la riassegnazione delle deleghe, il Consiglio Comunale è proseguito con l’approvazione dei punti all’odg sul bilancio, tra cui la determinazione delle aliquote per l’anno 2019 della Tasi e dell’Imu.