Natale sicuro, botti sequestrati. Controlli anche a Bisignano

884

L’hanno chiamata “Natale Sicuro” l’operazione che ha consentito ai Finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Cosenza di arrivare al maxi sequestro di articoli, pronti per le festività ormai alle porte. Il tutto è stato scoperto in alcuni locali tra Fagnano Castello, San Lucido e Acri, in cui il materiale pirotecnico era conservato senza alcuna autorizzazione e, soprattutto, senza precauzioni. Ben 27.589 “bocche di fuoco”: oltre mezza tonnellata (656 chili) di materiale esplodente custodito incautamente. I tre presunti responsabili sono stati denunciati.

Negli stessi giorni, l’attenzione delle fiamme gialle si è poi concentrata sulle luci natalizie e nel corso dei diversi controlli in negozi di Bisignano, Rende e Montalto Uffugo, hanno individuato migliaia di confezioni contenenti oltre 4 milioni di articoli non conformi ai requisiti di legge e alla normativa comunitaria. Anche in questo caso sono state segnalate all’autorità altre tre persone.