Napoli-Crotone 3-0, due rigori dubbi, furia Nicola

420

Napoli – Massimiliano Aquino

Due rigori dubbi, poi Insigne. 81% palla dei campani, espulso Nicola e polemiche.

Partita in trasferta per il Crotone nella ventottesima giornata di campionato. Ad attendere i rossoblu, l’impegno proibitivo del San Paolo contro il Napoli di Sarri. Proprio contro i campani, la squadra del tecnico Nicola ha disputato nel match di andata, la sua prima partita allo stadio Ezio Scida  dopo i lavori di riqualificazione dell’impianto. In  quell’occasione, il Napoli ha ottenuto i tre punti grazie al risultato finale di 2 reti a 1.

Primo tempo – Possesso palla per il Napoli nei primi minuti del match. Dopo 6′ di gioco occasione da rete per i padroni di casa, con Callejon che lascia partire un tiro-cross respinto in calcio d’angolo dal portiere Cordaz. Un minuto dopo, l’attaccante Spagnolo si ripete con una deviazione in scivolata  bloccata dall’estremo difensore dei calabresi. Il Napoli attacca a pieno organico e all’11’ di gioco si porta alla conclusione con Insigne che calcia a giro l’assit di Calejon, Cordaz si salva in corner. Azione in contropiede per il Crotone al 15′, con Falcinelli che lanciato in profondità da Stoian, viene anticipato dall’uscita di Reina. Al 17′ ancora Napoli in attacco con la conclusione di Strinic terminata sull’esterno della rete. I calabresi approfittano degli spazi lasciati dal Napoli, e in contropiede al 19′ rischiano il gol del vantaggio con Trotta che dal limite dell’area, lascia partire una conclusione terminata a fil di palo. Alla mezz’ora di gioco Sampirisi commette fallo in area su Insigne, e per il direttore di gara è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta lo stesso Insigne che porta il Napoli in vantaggio al 32′ di gioco. Al 35′ il Napoli potrebbe raddoppiare con l’assist in area di Strinic, ma nè Pavoletti nè Callejon riescono ad intercettare la sfera. Al 41′ ancora gli undici di Sarri pericolosi in attacco con il lancio di Insigne per Callejon, ma quest’ultimo, a tu per tu col portiere si fa respingere la conclusione. Al 43′ Callejon serve un assit a Rog che conclude verso la porta difesa da Cordaz, ma il tiro finisce sul fondo. Termina dopo 1′ di recupero la prima frazione di gioco.

Secondo tempo – Nella ripresa il Napoli controlla i ritmi di gioco, ma il Crotone al 48′ va vicino al gol del pareggio con Falcinelli che conclude a rete ma Reina si oppone con il corpo. Sugli sviluppi del calcio d’angolo, Dussenne da posizione centrale calcia male e regala la palla al portiere. Al 51′ Pavoletti potrebbe portare il Napoli in vantaggio di due reti, ma la conclusione di testa da pochi passi termina sopra la traversa. Al 55′ il tecnico Nicola viene allontanato dalla panchina per le successive proteste seguite all’ammonizione di Crisetig. Al 60′ occasione da rete per il Crotone con Falcinelli che colpisce il palo sugli sviluppi di un corner. Al 64′ Dussenne atterra in area Hamsik, e secondo penalty per gli undici di Sarri. Dal dischetto batte Mertens che porta a due le reti di vantaggio sui calabresi. Il Crotone accusa il colpo e al 70′ subisce la rete del 3 a 0 con Insigne che raccoglie l’assit di Jorginho, e con un preciso diagonale batte Cordaz. Al 74′ Capezzi direttamente da calcio di punizione prova a sorprendere Reina, ma la conclusione termina alta sopra la traversa. Al 75′ assit involontario di Sampirisi che rischia di mandare a rete Callejon per il gol del 4 a 0. Il Napoli è padrone del campo. Mertens al 78′ si libera delle marcature di due avversari, e davanti a Cordaz con la punta del piede prova a mandare la palla in fondo alla rete. Ancora Mertens all’84’ lascia partire un diagonale terminato sul fondo. All’86’ Cordaz manda in angolo una conclusione in area di Giaccherini deviata con il corpo da Dussenne. Mertens all’89’ con un preciso diagonale sorprende Cordaz, ma la sua conclusione è deviata in angolo dal provvidenziale intervento di Martella. Al 90′ di gioco il direttore di gara manda le squadre negli spogliatoi con il Napoli che si aggiudica l’incontro per 3 reti a 0. Per il Crotone la Serie B è sempre più vicina.

 

 

Precedenti – Nella nona giornata di campionato, il Crotone ha disputato contro il Napoli la prima partita in stagione davanti al proprio pubblico. Nonostante una partita volitiva degli undici del tecnico Nicola, il Napoli ha ottenuto i 3 punti grazie alle reti di  Callejon e Maksimovic. Per il Crotone a segno Rosi nei minuti finali.

Statistiche – Il Napoli dopo ventisette giornate di campionato ha segnato 62 reti, mentre il Crotone 21. Solamente l’Empoli ha fatto peggio dei calabresi con 15 reti.

 Napoli: Reina, Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Strinic, Rog (55′ Zielinski), Jorginho, Hamsik, Callejon, Pavoletti (62′ Mertens), Insigne (73′ Giaccherini). All. Sarri.

A disposizione: 22 Sepe, 1 Rafael, 5 Allan, 33 Albiol, 11 Maggio, 19 Maksimovic, 31 Ghoulam, 24 Insigne, 42 Diawara,  99 Milik.

Crotone: Cordaz, Sampirisi, Dussenne (87′ Cuomo), Ferrari, Martella, Rhoden, Capezzi, Crisetig (70′ Barberis), Stoian, Trotta (79′ Acosty), Falcinelli. All. Nicola.

 

A disposizione: 5 Festa, 33 Viscovo, 15 Mesbah, 42 Sulijc, 20 Kotnik, 99 Simy, 24 Tonev, 9 Nalini.

 

Direttore di gara Mariani di Roma

Stadio San Paolo – Napoli

Marcatori: 32′ rig., 70′ Insigne (N) 66′ Mertens (N)

Ammoniti: Rog (N) Martella (C) Crisetig (C ) Ferrari (C)