Aveva mal di testa, muore giovane donna dimessa più volte dall’Ospedale

Letture: 1961

ospedale_annunziata_cs

Ha cominciato ad accusare mal di testa e nonostante si sia presentata più volte in ospedale è sempre stata dimessa, ma alla fine è morta. La donna, 38 anni accompagnata d’urgenza in ospedale, il 28 di ottobre, viene visitata dopo 5 ore di attesa, durante i quali i medici che la ricoverano dicono ai familiari che c’è bisogno di una visita ematologica, da fare la mattina successiva. Dopo la visita nel Reparto di Ematologia, la donna di Roggiano Gravina, viene dimessa con una cura a base di cortisone da seguire a casa. Il 31 ottobre ritorna all’Annunziata per la visita di controllo, con nuove analisi e nuove dimissioni, ma due giorni dopo il mal di testa peggiora accusando anche difficoltà nel parlare. Così la donna è costretta di nuovo ad andare all’ospedale, dove le viene effettuata una Tac nella quale viene rilevata una “Trombosi del seno venoso”.Durante la risonanza magnetica, che le viene fatta due ore dopo, la donna finisce in coma; La donna, sposata e madre di due figli, morirà il 5 novembre. Ed ora, su richiesta dei familiari, la Procura di Cosenza ha avviato un’inchiesta. L’ipotesi di accusa è omicidio colposo. Adesso va accertato se il decesso sia stato provocato dall’anemia emolitica di cui la giovane donna era affetta, oppure se le cause sono da attribuire ad altro.

Fonte notizia: dal web