MoviEvento, la Calabria del Cinema

Letture: 815

 

Un inno alla Calabria, ai suoi abitanti, ma soprattutto a quei giovani devoti al cinema e all’audiovisivo che hanno deciso di investire su questa terra. Nella cornice del cinema d’Essai Modernissimo si è svolto “MoviEvento”, evento che ha raccontato gli anni della Calabria Film Commission e i set ora aperti in Calabria; ma soprattutto si è illustrata la nuova legge regionale numero 21. La legge “Interventi regionali per il sistema del cinema e dell’audiovisivo in Calabria” offrirebbe più possibilità, soprattutto ai più giovani, di lavorare nei diversi settori dell’industria del cinema calabrese; favorendo dunque il prosperare di un’industria televisiva locale. Nel corso della serata sono stati inoltre elencati i progetti ammessi a finanziamento: 26 lungometraggi, 5 documentari, 6 cortometraggi, 2 serie televisive internazionali, una serie televisiva nazionale, e un format televisivo; per una dotazione pari a 11 milioni 430 mila euro. “Abbiamo raggiunto un traguardo che rincorrevamo da vent’anni, come settore cinema;” – dichiara Giuseppe Citrigno, presidente della Calabria Film Commission – “quello cioè di avere un riconoscimento da parte della regione Calabria, per avere dei fondi da investire nel cinema e nell’audiovisivo. È una legge che finanzia la Calabria Film Commission e tutta la filiera, da tre anni a tre anni. È un rilancio del settore che non solo può dare lavoro a tanti dipendenti, ma soprattutto alle maestranze, che possono trovare uno sbocco lavorativo con le produzioni che potrebbero venire in Calabria. In questo momento abbiamo quattro set che sono aperti in Calabria,” – continua Citrigno – “di cui tre sono operativi, uno ha appena concluso di girare, due hanno finito, e ne abbiamo altri cinque che son in pre produzione. Due di questi dovevano essere già sul territorio ma, cosa strana, noi abbiamo i fondi pronti, ma loro sono fermi perché il Ministero ha bloccato il credito d’imposta a livello nazionale, spostandolo a Febbraio. Si deve far conoscere ai ragazzi e alle maestranze questa opportunità, devono fare squadra, dobbiamo stare uniti e fare sinergia.” – chiosa così Giuseppe Citrigno. Numerosi attori, produttori e registi calabresi presenti quali Mimmo Calopresti, Mario Vitale, Alessandro Grande, Aldo Iuliano; e la piccola mendicinese Karol Mazzei, nota per aver interpretato Teresa nella fiction Rai “Liberi di scegliere”. A loro tutti è stato conferito un riconoscimento, consegnato dal presidente della regione Calabria Mario Oliverio.
Francesco Sarri