Mons. Nolè si è insediato nella diocesi. Visita a Bisignano

Letture: 1980

mons.nolè

Così come si era presentato con la sua lettera pastorale, così è arrivato: in semplicità e letizia. Il nuovo arcivescovo di Cosenza-Bisignano ha voluto fare il suo ingresso anche nell’altra parte della diocesi per incontrare i suoi sacerdoti, i sindaci della forania, le altre autorità civili e militari.

Nella concattedrale, stracolma per l’occasione, erano presenti anche delegazioni di fedeli dei centri limitrofi. Prima di iniziare la celebrazione, monsignor Francesco Nolè ha ascoltato i discorsi di benvenuto formulatagli dal parroco don Maurizio Spadafora e dal sindaco facente funzioni Damiano Grispo. Don Maurizio ha presentato al vescovo la realtà di questa parte di diocesi che ha tradizioni lontane, terra di Santi e di gente laboriosa. Don Maurizio ha chiesto al presule particolare attenzione per un impegno lodevole che la chiesa bisignanese ha in itinere che è la Mensa dei poveri. Pronta la risposta del Vescovo che ha condiviso l’idea e si è dichiarato disponibile a venire incontro alle esigenze ed ai problemi che si incontreranno lungo il cammino. Grispo ha posto l’attenzione sulle gloriosa storia della cittadina che “l’accoglie con gioia perché lei è fra le sue mura, nella sua chiesa, sulla sua Cattedra, fra la sua gente”.

Grispo ha continuato: “Ogni singolo bisignanese, ne sono certo, oggi si stringe attorno a lei, atteso Pastore di questa chiesa che ha origini antichissime per seguirla quale guida e per chiederle anche la dignità secolare e storica che le spetta”. Poi l’augurio: “La sua missione pastorale darà nuovo impulso per rendere ancora più fecondo questo incontro e questo dialogo; la chiesa e le parrocchie devono ritornare agli antichi splendori”.

Il sindaco ha reso noto che l’Amministrazione devolverà una somma alla Caritas diocesana per far fronte, in questo particolare momento di crisi economica e sociale, “alle esigenze di famiglie bisognose”.

Rino Giovinco
su: Gazzetta del Sud del 8/7/2015