Mongrassano. Viabilità, interviene il consigliere d’opposizione Ivan Lecce

MONGRASSANO La viabilità rappresenta un cruccio per i cittadini: lo sa bene il consigliere d’opposizione Ivan Lecce, molto duro nei confronti dell’amministrazione comunale guidata da Ferruccio Mariani. Lecce afferma:<<Ancora oggi niente e nessuno si è mosso per ristabilire la piena efficienza della viabilità a Mongrassano. Di fronte c’è solo un immobilismo generale di non sapere, e non mi riferisco solo alle strade della Provincia (SP 241 e SP 108) entrambe interessate da movimenti franosi di cui ancora oggi non si conosce la loro sistemazione definitiva, ma anche e soprattutto a quelle di competenza del nostro Comune. Vedi la situazione della strada comunale in località Valle della Pietra, che ancora oggi versa in una situazione alquanto disastrata. Durante la campagna elettorale regionale, o meglio, tre giorni prima delle votazioni, a Mongrassano erano arrivati ben 50mila euro da destinare appositamente per il ripristino di questa strada. Dove sono finiti questi soldi? Qualcuno può spiegarlo a tutti i cittadini?>>.

Su questo finanziamento i dubbi più grandi:<<I soldi non sono mai arrivati, come il resto dei finanziamenti tanto manifestati, con tanto di slogan come“dalle idee ai fatti” o “ l’amministrazione del fare!”. Mi chiedo non sono stati fatti gli stessi manifesti per comunicare ai cittadini che tutti quei finanziamenti non sono mai arrivati né tanto meno arriveranno. Evidentemente la trasparenza non è un termine tanto conosciuto dalla maggioranza. E’ ora di svegliarci, di smetterla con le prese in giro, servono risposte dopo due anni e mezzo circa di amministrazione, dove si è solamente pensato di istituire un astio incredibile con la minoranza, tralasciando tutto il resto>>.

E ritornando al problema della strada comunale:<<C’è da aggiungere – continua Lecce – che dopo ogni temporale gli operai del comune, prontamente vanno a riempire le buche con della terra che trovano occasionalmente ai bordi della strada. Mi chiedo se è questo il modo di amministrare, se è cosi facile prendere in giro le persone, i nostri cittadini. Io non ci sto e voglio i fatti non belle parole, risposte per i cittadini che ne hanno il diritto>>.
La conclusione è amarissima:<<Questo mio intervento non è uno strumento per darmi visibilità sulla scena politica, com’è stato già detto con un comunicato stampa da parte del nostro Sindaco quando invece, si voleva mettere in primo piano il suo operato per il problema “eternit” ma come al solito si pensa solo ad alimentare l’odio a l’astio senza nemmeno comprendere quanto si è voluto comunicare. Concludo augurandomi che qualcuno prenda atto di quanto ho voluto esprimere con questo mio articolo, e riesca a estrapolare il vero problema, riuscendo a smuovere le coscienze altrui>>.

Massimo Maneggio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here