“Mongrassano Rinasce”: vigiliamo sui lavori di Piazza Tavolaro

Letture: 2979

— Comunicato Stampa Mongrassano Rinasce —

La partenza dei lavori di Piazza Tavolaro è una provocazione della maggioranza verso la minoranza di Mongrassano. L’esecutivo Mariani – ancora una volta – sembra quasi sfidare noi dell’opposizione, che chiediamo il rispetto delle regole e un confronto basato sulla chiarezza.

L’inizio dei lavori di manutenzione straordinaria di Piazza Tavolaro lasciano perplessi l’intero gruppo consiliare “Mongrassano Rinasce”, lavori approvati nella delibera n.51 del 23 luglio 2021 e deliberati in modo alquanto particolare.

 

Ricordiamo brevemente i fatti

Con l’ordinanza n. 210/ del 19 luglio 2021 (ma pubblicata cinquanta giorni dopo sull’albo pretorio), il Sindaco ordinava il divieto di sosta su Piazza Tavolaro dal 20/08/2021 (e fino a fine lavori), motivando tale divieto per eseguire lavori di manutenzione straordinaria. Nel Consiglio Comunale svolto a fine luglio il Sindaco accennava vagamente sui lavori da fare a seguito di una “donazione di un contributo” di 120 mila euro dalla società che ha costruito l’impianto eolico “Area del vento”, senza entrare nei particolari. In seguito ha elencato che questo contributo sarebbe servito per i seguenti interventi: la strada Mongrassano – Pedali, la manutenzione straordinaria della piazza Tavolaro e, infine, l’acquisto di un’automobile.

 

Da dove è partita la nostra preoccupazione

La nostra preoccupazione giungeva – già tra i banchi del Consiglio – in merito a dei lavori di cui non si conosceva nessun dettaglio tecnico e amministrativo. Consigliavamo di non far iniziare i lavori senza prima di aver avviato e completato tutto l’iter amministrativo e progettuale che la normativa sugli enti locali prevede sulle donazioni di opere pubbliche da parte di privati.

Non si è ancora riusciti per bene a capire quali siano i lavori da fare, non c’è nessuna indicazione specifica dei materiali da usare e dei relativi quantitativi, dei mq degli intonaci previsti, e dei mq della pavimentazione di marmo travertino in Piazza Tavolaro. Per i lavori da fare sulla strada “Aria del Vento” sono segnati quattro punti su una planimetria senza specificare per quanti metri lineari e se è usato bitume o cemento.

Inoltre, manca la deliberazione della Giunta Municipale che accetta la donazione da parte di un privato. Il responsabile del servizio tecnico, ci dovrebbe spiegare come poteva portare per l’approvazione un progetto (a prescindere dalle mancanze sopra elencate) in Giunta Municipale mai donato formalmente da nessuno e mai commissionato da nessun organo comunale!

Per i motivi e le considerazioni su esposti, formalmente, il nostro gruppo ha chiesto alla Giunta Municipale di revocare in autotutela la delibera G.M. n. 51 del 23-07-2021 in quanto – a nostro avviso – illegittima.

 

Un rammarico che cresce

Esprimendo il nostro rammarico per questa incresciosa vicenda, “arricchita” da un’altra particolarità: è stato autorizzato il transito di automezzi di oltre 40 tonnellate sulla strada comunale Mongrassano Centro – Pedali dove vige il limite di 3,5 T.  Strada che sta cominciando ad avere visibili segnali di cedimento.

Premettiamo infine un punto fondamentale. Il gruppo “Mongrassano Rinasce” di certo non rifiuta qualsiasi lavoro pubblico che possa migliorare la vivibilità della comunità, ma vuole portare a conoscenza una questione che ci lascia parecchi perplessi.

Il nostro dovere era di informare la cittadinanza e sicuramente non molleremo la presa su questo e su altre problematiche del nostro amato paese.

Il gruppo consiliare “Mongrassano Rinasce”