“Mongrassano è una realtà sana”: il sindaco Mariani ora svela il suo futuro

Letture: 1231

Il sindaco di Mongrassano, Ferruccio Mariani, in esclusiva per Bisignanoinrete ha tracciato un bilancio dei suoi quindici anni da sindaco, svelando inoltre le sue intenzioni per la prossima tornata elettorale.

Il sindaco di Mongrassano, Ferruccio Mariani

Il paese di Mongrassano da quindici anni ha una guida solida nell’avvocato Ferruccio Mariani. In esclusiva ai nostri microfoni, ha tracciato un bilancio dell’esperienza da primo cittadino, iniziata nel 2009 e che sta proseguendo sempre con slancio. Mariani parte dal principio: “All’inizio c’era una cittadinanza disorientata, abbiamo creato un gruppo nuovo, proposte rinnovate per il territorio rispetto al passato. Eravamo tutti più giovani, pensate che a quarant’anni ero io il più anziano, abbiamo trasmesso sin da subito un messaggio positivo”.

Abbiamo modernizzato il paese e con soddisfazione possiamo dire come il programma elettorale sia stato mantenuto nei suoi aspetti, non è stato solo un libro dei sogni ma un percorso concreto guardando le opere pubbliche, la sistemazione nelle strutture sportive, i plessi scolastici, i depuratori, e altro ancora. Anche ora, a pochi mesi dalle elezioni, siamo in pieno fermento, si lavora al massimo sul piano dell’illuminazione pubblica che cambierà un po’ “volto” al paese, c’è il progetto della rete fognaria in zona valliva che è partito dopo tanti anni e abbiamo evitato una seconda Cavallerizzo intervenendo su un dissesto idrogeologico”.

L’unione fa la forza, la maggioranza ha sempre mostrato un legame solido: “Politicamente siamo rimasti compatti, ne abbiamo passate tante, basti pensare alle elezioni del 2019 che ci hanno fortificato come esperienza. Il Consiglio, in questa ultima consiliatura, è tornata ad avere una minoranza da pungolo, ma posso dire come la maggioranza in quindici anni ha sempre dato il massimo. Io non sono mai stato da solo, e devo ringraziare il gruppo che mi ha sostenuto, a volte mi ha anche sostituito”.

La realtà del centro storico e quella dello scalo sono state valorizzate, i cittadini hanno apprezzato quanto fatto: “Parlo della mia posizione da sindaco, ho sempre dato il meglio. Il mio grazie va alla cittadinanza per la grande stima verso Ferruccio Mariani come sindaco, professionista e uomo. Sono stato il più trasparente possibile e, lavorando in sinergia, abbiamo raggiunto degli obiettivi. Ho trovato un comune sano e lo abbiamo continuato a mantenere tale. Siamo ripartiti nel 2022, dopo il periodo di grande crisi dovuto al covid, e lavoriamo come tutti i giorni con massimo impegno”.

Sul futuro per le prossime elezioni, Mariani fa chiarezza: “E ora? Pur con l’evoluzione normativa – che ha abbattuto il vincolo dei tre mandati – posso garantire che ho l’entusiasmo, la forza e la motivazione di essere nuovamente il candidato a sindaco, ma la decisione deve essere presa da un gruppo. Oggi dico che se vedono in me la continuità va benissimo… se il gruppo invece punterà sul mio vicesindaco Giuseppe Sacco ben venga ugualmente: io sarò al suo fianco per continuare il percorso in modo unito. Se non dovessi essere io il candidato a sindaco, darò il mio contributo dall’esterno. A 55 anni penso al mio futuro con nuove idee fuori dalla Regione Calabria e posso aiutare anche dall’esterno la mia comunità. È il gruppo che fa la differenza, non il singolo”.

L’attuale sindaco ha rivolto così la fiducia verso Giuseppe Sacco, che è il vicesindaco attuale ma anche uno dei fautori del rilancio della città. Il rapporto con il primo cittadino e con la maggioranza è eccellente, la scelta di candidarsi arriverà così dalla volontà unanime di proseguire il lavoro per il paese ma anche per rendere la comunità sempre più un polo adeguato, come anello di congiunzione tra la media valle del Crati e i paesi di origini arbereshe.

Il video con le dichiarazioni finali del sindaco Ferruccio Mariani