Mongrassano, le intenzioni della nuova minoranza

Letture: 1513

Il gruppo di minoranza “Mongrassano rinasce” si rinnova.
Come programmato in occasione della tornata elettorale, a metà mandato i due consiglieri in carica, passano il testimone per dare innanzitutto
l’opportunità di una nuova esperienza politica ma anche nuova linfa all’azione garantista e di controllo della minoranza.
In occasione del consiglio del 30 luglio 2021 Il neo consigliere Angelo Diodati ha annunciato a grandi linee quale sarà il proprio ruolo tra i banchi del Consiglio Comunale ed ha auspicato la disponibilità ad una collaborazione costruttiva per il bene del territorio, evidenziando come i ruoli politici in consiglio devono appassionare i giovani affinché si avvicinino alla vita amministrativa e istituzionale del comune e ne siano parte attiva e propositiva.

Nota fuori dalle righe l’atteggiamento ostico del vicesindaco che contesta il cambio di guardia della minoranza e chiede a gran voce le dimissioni del capogruppo e si pone a giudice della scelta del gruppo Mongrassano rinasce. focalizando un palese attacco personale e non sui contenuti. Ma il Consigliere Posteraro replica dicendo che non risponde a lui ma al gruppo Mongrassano Rinasce e alle elettrici e agli elettori che lo hanno sostenuto.

E ancora Il consigliere Posteraro, nel ribadire delucidazioni su varie questioni sospese dai consigli precedenti, inevase anche stavolta, ha contestato anche il demandare sempre ai tecnici e funzionari di settore, presenti in consiglio, perché sarebbe irrispettoso verso i consiglieri e i cittadini conoscere anche il parere politico delle scelte intraprese, dicendo che allora le questioni consiliari si possono dibattere negli uffici dei funzionari e non nelle sede del consiglio.

Infine i due consiglieri di minoranza Posteraro e Diodati hanno contestato ancora sulle scelte fatte dall’Amm.ne riguardanti questione finanziarie che potrebbero mettere a rischio l’anno prossimo la stabilità del bilancio,
e sia sull’intenzione di voler inserire nel piano triennale delle OO.PP 2021/2023, già approvato in consiglio, la realizzazione di una nuova scuola, collocata addirittura in un sito diverso da quello dove sono situate le altre, compromettendo anche definitivamente l’area dove la si vorrebbe costruire, che è un area prettamente a vocazione artigianale e comm.le. ”

I Consiglieri di Minoranza del gruppo Mongrassano rinasce