Micronido, taglio del nastro

FOTO2-300x169 Micronido, taglio del nastro

COMUNICATO STAMPA DEL 7 MARZO 2016

 

INAUGURATO IL MICRONIDO COMUNALE

 

Il taglio del nastro congiunto dell’assessore ai servizi sociali Mario Umile D’Alessandro e del Padre Guardiano del Convento di Sant’Umile, Padre Antonio Martella, ha aperto le porte del Micronido comunale. Erano presenti, fra gli altri,  amministratori e consiglieri comunali,    i dirigenti scolastici Raffaella De Luca e Franco Murano. Nelle parole dell’assessore D’Alessandro tutta la soddisfazione per   questo ambito traguardo: “Una struttura che da più di 30anni non si è riusciti a mettere in funzione, che ha avuto negli anni diverse destinazioni e modifiche strutturali. Questa amministrazione ci ha creduto, ad iniziare dal sindaco Umile Bisignano, è riuscita ad ottenere i fondi per la ristrutturazione e attraverso i fondi PAC Infanzia primo riparto, con una corsa contro il tempo e un impegno straordinario, assieme al dirigente e al personale dei servizi sociali che ringrazio, siamo riusciti ad ottenere l’autorizzazione al funzionamento del primo Asilo Nido Comunale del Distretto Socio Assistenziale n° 3 “Media Valle Crati”. Oggi siamo felici di averla inaugurata e consegnata ai bisignanesi, alle nuove generazioni, ai bambini che hanno il diritto di usufruire di un tale e importante servizio con una gestione di qualità attraverso, anche,  un eccellente progetto educativo, denominato “Biancaneve e i Sette Nani”, elaborato dalla Cooperativa Sociale LUMEN che è riuscita, con grande determinazione e in poco tempo a realizzare i tanti e anche gravosi  adempimenti richiesti per l’accreditamento di questo importante servizio pubblico. Dunque un’altra conquista per Bisignano, altri nuovi concreti posti di lavoro, grande successo di iscrizioni e tanta gratificazione anche personale per l’impegno profuso.  Questa inaugurazione la dedichiamo al giovane Presidente del Consiglio Comunale, Umile Maiuri che certamente sarebbe stato contento di essere presente e di fare gli auguri assieme a noi ai genitori e ai bambini , al gestore e alla nostra città che cresce.”

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here