Mezza maratona a Gallipoli, bene i cosentini

796

maratona gallipoli

GALLIPOLI Vittoria sfiorata per un pelo. I quattro atleti arrivati alla mezza maratona di Gallipoli, e provenienti dai paesi della provincia di Cosenza, hanno dato filo da torcere agli altri partecipanti, confermando che anche l’atletica non è uno sport sottovalutato nella nostra terra. Andrea Nociti è stato il migliore della truppa e si è classificato quinto con il cronometro fermato a 1h 18m e 31 sec, ma hanno raggiunto ottimi tempi anche Gregorio Cortese fissandosi in 1h 37min e 40 sec, Stefano Saetta con 1h 34min e 40 sec, e Domenico Figoli con il tempo di 1h 28 sec e 53 sec. Nonostante gli 850 partecipanti, la pioggia battente e il vento contrario per circa 14 chilometri, i calabresi si sono classificati tra i primi venticinque, con un motivo d’orgoglio ancor maggiore in quanto hanno tagliato il traguardo ben 650 atleti. Tutti gli atleti cosentini hanno migliorato i loro tempi alla distanza, con il rammarico di un piccolo infortunio per il giovane Saetta (un nome, una garanzia). Lo stesso Saetta e il “nonno” Gregorio Cortese, atleta dalla tempra d’acciaio, hanno dedicato la bella prestazione al loro mister, Francesco Spinelli, con Cortese che al traguardo, con orgoglio, ha mostrato la sua pettorina per la lotta al doping. Soddisfazione reciproca anche per le stesse società degli atleti, che dimostrano come anche validi maratoneti calabresi, con una buona organizzazione, possano concorrere in marce e gare così importanti.
Massimo Maneggio
L’Ora della Calabria