Luzzi, orgoglio per Massimo Ranieri

COMUNICATO STAMPA

Il 25 agosto presso il Teatro all’aperto della Sambucina si terrà, per la prima volta nella storia della nostra cittadina, un concerto a pagamento. Innanzitutto, sento il dovere di ringraziare il Consigliere Comunale Massimo Molinaro per l’idea avuta già nel 2014 alla realizzazione di un evento del genere. Ebbene sì, non si tratta di un’improvvisazione dell’ultima ora ma ha comportato un’attenta analisi, partita anni fa, che si è riuscita a concretizzare solo quest’anno, superando non pochi ostacoli di carattere burocratico.
Altri ringraziamenti, forse scontati, vanno al Sindaco per l’impegno e la tenacia mantenuti affinché il tutto non si bloccasse, come ad un certo punto sembrava essere, agli uffici (in particolare, Dott. Ceccherini, Ing. Lanoce, Rag. Sprovieri, Dott.sa Francavilla) e alla FrlEventi. Massimo Ranieri per questa amministrazione rappresenta non un punto d’arrivo ma uno di partenza perché dopo la ristrutturazione dell’altro Teatro all’aperto, quello di Luzzi centro, e la prossima realizzazione del nuovo Teatro Tenda, che sorgerà nello stesso punto di quello smantellato anni fa, l’obiettivo è rendere Luzzi il nuovo baricentro della media Valle del Crati per quanto riguarda ogni evento culturale, così come è stato negli anni passati in altri paesi vicini, come ad esempio Acri.
L’evento del 25 rappresenta, dunque, un trampolino di lancio in questo senso e iniziare proprio in Sambucina, simbolo millenario della nostra storia, ci sembrava il modo più giusto per valorizzare un luogo di culto in modo diverso da come fatto negli scorsi anni e solo nei primi 15 giorni di Agosto. Per quanto riguarda i prezzi, € 29,50 per la tribuna e € 39,50 per la platea (prevendita compresa), abbiamo deciso di mantenerli quanto più bassi possibile proprio per ottenere il massimo dell’affluenza (bisogna ricordare che il prezzo minimo che si può fissare per uno spettacolo di Ranieri è di 25 euro e che mediamente viaggia sui 50 euro a biglietto). Come amministrazione siamo a fine mandato e proprio questo ci ha spinto in questa direzione, in modo da lasciare la possibilità alla prossima amministrazione e al nuovo Sindaco la facoltà di scegliere o meno se continuare su questa strada, creando magari un festival o altri eventi unici, a pagamento e non. Luzzi avrà a disposizione un Teatro all’aperto, appena ristrutturato, di 1000 posti circa, oltre a quello storico della Sambucina e un nuovissimo Teatro Tenda che, come già detto, nascerà in Autunno, cosicché la nostra città potrà essere sede di ogni tipo di spettacolo ed evento culturale, in ogni periodo dell’anno.

IVAN FERRARO
vicesindaco di Luzzi

Dm Web di De Marco Fabrizio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here