Luzzi, le agevolazioni sulla Tari

Due sono le novità introdotte all’art 26 del Titolo IV “Riduzioni e agevolazioni” del Regolamento per l’applicazione della Tari (tassa rifiuti) dall’amministrazione Federico. La prima agevolazione del 30% riguarda i titolari di partita Iva per attività commerciali del centro storico. “Una sostanziosa agevolazione per i commercianti del centro storico – commenta il Capogruppo “Verso il Futuro” ,Avv. Teresa Bria – che saranno beneficiari di una significativa riduzione nel pagamento della tassa e, soprattutto, un importante incentivo per gli investimenti in questa parte del nostro territorio”.
teresa-bria-luzzi-300x233 Luzzi, le agevolazioni sulla TariLa seconda agevolazione introdotta è una riduzione fino a 200 euro sulla Tari a favore dei contribuenti che adottino un cane ospitato nelle strutture convenzionate col Comune. “Questa iniziativa – continua la giovane consigliera – consentirà sia all’ente che al contribuente di beneficiare di un notevole risparmio visto che ad oggi sono 60 i cani ospitati nelle strutture convenzionate e ognuno di loro costa all’amministrazione circa 4 euro al giorno”.
“Un progetto – precisa – l’Avv. Bria – che ha principalmente lo scopo di incentivare politiche di adozioni con azioni concrete. Infatti, il Comune verificherà le adozioni al fine di evitare che le adesioni all’iniziativa non abbiano il solo scopo di beneficiare dell’agevolazione fiscale, perché un animale domestico non è un giocattolo”.