Luzzi a cappella, rinnovato successo

Si può dire che la qualità della musica dipende dalla purezza e dalla grandezza dell’incontro con il divino, con l’esperienza dell’amore e del dolore. Quanto più pura e vera è quest’esperienza, tanto più pura e grande sarà anche la musica che da essa nasce e si sviluppa.

Papa emerito Benedetto XVI

 IX-LUZZI-A-CAPPELLA-300x200 Luzzi a cappella, rinnovato successo

Anche quest’anno si è rinnovato l’appuntamento con la Rassegna vocale di cori polifonici Luzzi “a cappella”, giunta ormai alla IX edizione, promossa dall’Associazione musicale-culturale “Iubilate Domino” con in testa il suo direttore, il M° Angelo D’Ambrosio. L’evento, che come di consueto si è svolto all’interno della cornice della Chiesa dei Sacri Cuori in Luzzi lo scorso 7 dicembre, ha visto la partecipazione di diverse formazioni vocali provenienti da realtà limitrofe: il polifonico CORPUS CHRISTI di Luzzi diretto dal M° Diego Ciardullo, il polifonico FUGHE ARMONICHE di Corigliano Calabro diretto dal M° Alfonso Ponte, il polifonico VOCI DI PACE di Spezzano Albanese diretto dal M° Emanuele Armentano, il polifonico FENICE ENSEMBLE di Cassano allo Ionio diretto dal M° Mauro Aluigi e la promotrice, polifonica IUBILATE DOMINO di Luzzi appunto diretta dal M° Angelo D’Ambrosio. Così come sottolineato dal direttore artistico della Luzzi “a cappella”, il repertorio musicale ha spaziato dai mottetti sacri medievali alla polifonia sacra rinascimentale a quella barocca, passando tra i brani della tradizione gospel a quelli di tradizione greca, dalle pastorali natalizie ai grandi classici natalizi per arrivare fino ai polifonisti del novecento dalla tradizione classica e contemporanei viventi. “L’obiettivo prefissato – continua il M° D’Ambrosio – è quello di elevare col canto un’unica lode al Signore, condividendo insieme un momento di comunione musicale, un momento fraterno per conoscerci, confrontarci, scambiarci idee e pensieri musicali e valorizzare le nostre capacità e potenzialità, cercando di emozionarci e di farvi emozionare”.

Così come lo scorso anno, la Rassegna è stata trasmessa in diretta radiofonica da Radio Jobel in Blu, l’emittente radiofonica dell’Arcidiocesi di Cosenza-Bisignano, e in streaming su www.radiojobel.it.

Come vuole la tradizione, l’evento musicale si è concluso con l’esibizione congiunta di tutte le formazioni corali partecipanti; in particolare, quest’anno le battute finali sono state affidate alle note del Kyrie dalla Missa brevis N. 7 in DO maggiore di Charles Gounod.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here