Lite per un parcheggio: settantennne spara e uccide la cognata

REGGIO CALABRIA – Un uomo di 74 anni, ha sparato diversi colpi di fucile ferendo gravemente la cognata che è deceduta poco dopo in ospedale. A rimanere feriti, ma non in modo grave, anche il fratello e marito della donna e i loro due figli. Ha sparato in due momenti diversi e con due armi diverse. Da subito le condizioni della cognata, Angela Putortì di 55 anni, sono apparse gravi ed è morta poco dopo agli Ospedali Riuniti di Reggio a causa delle ferite al torace e alla schiena.

Sul posto è giunta una volante, il cui equipaggio rischiando di essere colpito è riuscito a disarmare e ammanettare l’uomo, che è stato condotto in Questura. Sul luogo della sparatoria anche gli esperti della polizia scientifica, che stanno eseguendo i primi rilievi.

Gli investigatori della squadra mobile stanno ancora cercando di chiarire l’esatta dinamica dell’accaduto, ma secondo una prima ricostruzione, l’uomo, per questioni legate ad un parcheggio davanti la sua abitazione, ha sparato contro la cognata ed altre persone, poi è tornato in casa, forse perché aveva terminato i proiettili e si è armato di un altro fucile, un sovrapposto calibro 12, col quale ha continuato a fare fuoco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here