L’ItalConte sbanca col Belgio

583

 

leonardo-bonucci-emanuelle-giaccherini-belgium-italy-euro-2016_4ucznah6cyll10q5ze6idikfvInizia con una vittoria l’avventura azzurra di Euro France 2016. Allo stadio di Lyon la Nazionale di Antonio Conte, ha battuto il Belgio con il risultato di 2 reti a 0. In gol Giaccherini – dopo un lancio di 40 metri di Bonucci – e Pellè.

Una vittoria che giunge al termine di una partita disputata con intensità agonistica e spirito di squadra. Nonostante la partenza sprint del Belgio, gli azzurri hanno risposto colpo su colpo alle azioni offensive, senza mai sbilanciare lo schema tattico del ct. Il reparto arretrato è un muro invalicabile con la grinta di Buffon e la determinazione di Bonucci. Il centrocampo dell’Italia,con De Rossi davanti alla difesa, ha respinto bene le azioni offensive dei vari Witsel, Hazard, e Fellaini. L’attacco azzurro con spirito di sacrificio, in diverse occasioni ha ripiegato sulle azioni offensive degli avversari.Nonostante i pronostici non favorevoli, l’Italia ha dimostrato di esserci. Un esordio vincenteche lascia ben sperare in vista degli incontri contro la Svezia il 17 giugno, e contro l’Irlanda il 22 giugno.

Nella conferenza stampa di domenica, il ct azzurro, aveva messo in evidenza, quelle che erano le aspettative di un’intera Nazione: “Penso che tutti quanti metteremo qualcosa in più per essere guerrieri da una parte e dall’altra”. Contro il Belgio – secondo nella classifica mondiale della FIFA – gli undici di Antonio Conte, hanno portato a casa l’intera posta.L’Italia ha dimostrato di esserci. Una vittoria contro la Svezia, potrebbe già garantire la qualificazione alla fase successiva. Questo il commento del ct. Al termine della partita: “Una buona partita, giocata nel modo giusto, come era stata preparata. Non abbiamo fatto niente, dobbiamo passare il girone e poi andare avanti fin dove dimostriamo di meritare. Questo è un gruppo di 23 ottimi ragazzi che devono tenere giù la testa e lavorare”.

Belgio-Italia formazioni.

1 Buffon, 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 6 Candreva, 16 De Rossi (78’ T. Motta), 18 Parolo 23 Giaccherini, 4 Darmian (58’ De Sciglio), 17 Eder (75’ Immobile), 9 Pellè.

A disposizione: 12 Sirigu, 14 Marchetti, 5 Ogbonna, 2 De Sciglio, 10 Thiago Motta, 14 Sturaro, 8 Florenzi, 21 Bernardeschi, 22 ElSharaarawy, 20 Insigne, 7 Zaza, 11 Immobile.

Il Belgio di Marc Wilmots in campo con:

1 Courtois, 23 Ciman (75’ Carrasco), 2 Alderweireld, 5 Vertonghen, 3 Vermaelen, 4 Nainggolan (62’ Mertens), 6 Witsel, 8 Fellaini, 7 De Bruyne, 9 R. Lukaku (73’ Origi), 10 E. Hazard.

A disposizione: 12 Mignolet, 13 Gillet, 18 Kabasele, 15 Denayer, 16 Meunier, 21 J. Lukaku, 19 M. Dembelè, 14 Mertens, 11 Ferreira-Carrasco, 17 Origi, 22 Batshuayi, 20 Benteke.

Tabellini

Match winner: Giaccherini 32’, Pellè 92’.

Ammoniti Bonucci, Chiellini, Eder, T. Motta – Vertonghen (B)

Voti prestazione.

Voto 10 al ct Antonio Conte.

Voto 10 a Giaccherini. Match Winner nella partita contro il Belgio. Una prestazione eccellente per tutti i 90’ di gioco. Rincorre ogni pallone salvando il risultato al 40’ del primo tempo.

Voto 10 a Bonucci. Un muro nella difesa azzurra. Con un lancio dai 40 metri serve l’assist vincente per il gol di Giaccherini. Azione che si ripete al minuto 59’ ma Eder non concretizza l’azione. Ammonito al minuto 77’.

Voto 9 a Buffon. Nel primo tempo decisivo su due tiri di Nainggolan. Nel finale, decisivo in due circostanze. Un valore aggiunto della nostra Nazionale.

during the UEFA EURO 2016 Group E match between Belgium and Italy at Stade des Lumieres on June 13, 2016 in Lyon, France.
Pellè chiude la gara sul 2-0.

Voto 9 a Pellè. Una partita di sacrificio. Attacca nelle azioni offensive e rientra nelle ripartenze avversarie. Prestazione coronata dal gol nel finale.

Voto 9 a Chiellini. Ottima prestazione  del difensore della Juventus. Una certezza difensiva contro le incursioni in area di Hazard, Nainggolan e Lukaku. Piccola ingenuità in occasione del giallo al minuto 65’.

Voto 9 a Barzagli. In piena sintonia con i compagni di reparto è sempre vigile nel raddoppio di marcatura.

Voto 8 a Candreva. Sulla fascia destra è un pericolo costante per gli avversari. Nel finale di primo tempo sfiora il raddoppio con un tiro da fuori area.Suo l’assist del 2 a 0.

Voto 7 a Eder. Poche occasioni da rete ma bene i movimenti senza palla per creare scompiglio nella difesa avversaria. Ammonito al minuto 74’.

Voto 7 a Parolo. Decisivo a centrocampo per le ripartenze offensive.

Voto 7 a De Rossi. Partita attenta e accorta. Le verticalizzazioni di Witsel eFellaini si infrangono contro il centrocampista della Roma.

Voto 7 a De Sciglio. Entrato al minuto 58’ al posto di Darmian, l’esterno azzurro è sempre presente durante la manovra offensiva degli azzurri.

Voto 6 a Immobile. Entrato al minuto 75’ è stabilmente presente quando gli azzurri ripartono per l’azione offensiva. In due occasioni potrebbe calciare a rete, ma le azioni non vengono sfruttate al meglio.

Voto 6 a Thiago Motta. Entra al minuto 78’ ma il forcing avversario delimita le sue giocate. Ammonito al minuto 83’.

Voto 5 a Darmian. Prestazione insufficiente per l’esterno azzurro. Non è mai entrato in partita e al minuto 52’ con un passaggio sbagliato, manda in contropiede gli avversari che si presentano dalle parti di Buffon. Difficilmente troverà una maglia da titolare nella sfida contro la Svezia.