“Libriamoci” anche il Pucciano punta su Rodari

Letture: 820

Libriamoci, dopo il successo riscosso nelle classi di Collina Castello, giunge anche nella Aula Magna dell’istituto Pucciano con le seconde e le terze impegnate sul filo e tematico di  Gianni Rodari e il gioco delle parole, tra suoni e colori. Spunti e riflessioni degli alunni su Gianni Rodari non sono mancati, quindi, a quasi cento anni dalla nascita del giornalista e autore.
Ad alta voce sono stati letti i suoi libri o scritti sulla sua vita come ‘ L’ alfabeto di Gianni”, ventuno racconti per ogni lettera dell’alfabeto. Le parole rivisitate e scomposte nei loro molteplici significati partendo dalle parole che iniziano per A abbinata al corso A e così anche per i corsi B, C, D.

L’ iniziativa delle docenti e dei docenti del gruppo Umanistico-letterario ė stata coordinata dal prof. Vincenzo Tortora e dalla dirigente Raffaella De Luca.
Che siano libri, articoli, racconti, poesie o testi teatrali, lo spirito di Libriamoci è far scoprire ai più giovani la bellezza della lettura e il suo potere di coinvolgimento se fatta a voce alta, condivisa in un’esperienza corale. In molti casi, tra l’altro, questi reading possono contare sulla partecipazione di volontari esterni, lettori d’eccezione che, edizione dopo edizione, continuano ad aderire entusiasti mettendo a disposizione tempo e professionalità per condividere con gli studenti la passione per la lettura