Le tecnologie di oggi che dieci anni fa erano considerate fantascienza

Letture: 552

Non esistevano, ma erano già immaginate. Nessuno però avrebbe scommesso un centesimo riguardo alla loro realizzazione concreta. Sebbene lo scetticismo generale, la tecnologia ha fatto talmente tanti passi avanti che il futuro che avevamo sperato arrivasse si è fatto presente.

Oggi viviamo in un mondo ipotizzato solamente alla televisione. Il merito va senza dubbio ai tecnici e agli scienziati capaci di ideare i dispositivi più all’avanguardia, pionieri nel campo dell’elettronica e dell’intelligenza artificiale.

Hai presente il 2015 rappresentato nel secondo capitolo di Ritorno al Futuro? Se ci pensi bene, quello che alla fine degli anni ‘80 sembrava fantascienza, se non addirittura pura follia, oggi è del tutto reale e fa parte integrante della quotidianità di ciascuno di noi. Stupefacente, non è vero?

Abbiamo dei congegni in grado di svolgere in completa autonomia quasi tutte le faccende domestiche: per avere una maggiore idea, visita il sito Vestocasa.it

Esistono molte tecnologie che, fino a dieci anni fa, non soltanto non esistevano ancora, ma la gente comune neppure immaginava che sarebbero arrivate così presto. La cosa diventa ancora più esilarante se andiamo ancora più indietro nel tempo. Chi guardava Star Trek la serie classica, negli anni ‘60, credeva che le porte in grado di aprirsi da sole fossero una fantasia troppo ardita (all’epoca, durante le riprese, c’erano due tecnici nascosti che aprivano e chiudevano le ante).

Insomma, ci siamo permessi di sognare a occhi aperti e abbiamo creduto tanto intensamente a quei sogni che, alla fine, siamo riusciti a realizzarli quasi tutti.

Vediamo di seguito quali dispositivi sono stati creati nell’ultimo decennio e che in passato erano impensabili.

Robot aspirapolvere

Questo strumento è assolutamente molto utile:è uno di quegli elettrodomestici che negli ultimi anni hanno avuto più successo, soprattutto perché consente alle persone e alle famiglie di perdere molto meno tempo con le pulizie.

Infatti si caratterizza per il fatto di essere autonomo:in pratica significa che viene programmato e funziona anche se le persone non sono a casa in quel momento. Quindi partirà dalla sua base di ricarica e si muoverà all’interno dell’ambiente da pulire:possedendo dei sensori riesce a scavalcare ed evitare gli ostacoli che potrà trovare nelle stanze dove si muoverà.

Ci sono vari sensori:i dispositivi più moderni sono equipaggiati con telecamere piccole, che hanno una doppia funzione:quella di visualizzare le immagini riprese per evitare gli ostacoli e soprattutto per occuparsi della mappatura della casa in maniera intelligente.

Non è facile trovare il modello più idoneo alle proprie esigenze tranne se non ci si fa aiutare da Internet:per esempio si possono leggere i consigli di vestocasa su come funziona un robot aspirapolvere e quale acquistare

Alexa

Alexa è ormai indubbiamente uno strumento famoso in tutto il mondo e usato da tantissime persone:si tratta in parole povere di un’intelligenza artificiale che si basa essenzialmente  sucloud e funziona essenzialmente su forma di assistente vocale. Questo software può essere integrato sia con dispositivi smart che con speaker e riesce a comunicare con l ‘uomo tramite il linguaggio naturale.

Lo si può definire, per semplificare, come l’equivalente di Google Assistant in quanto è in grado di rispondere ai nostri messaggi e comandi vocali e aiutarci in varie cose ma soprattutto è utile per dare informazioni usando il web e inoltre riesce a controllare vari dispositivi e app.

Tablet

Altro strumento che ormai è diventato imprescindibile per un numero enorme di persone:lo possiamo definire come un piccolo pc  o un grande smartphone. Si colloca in mezzo a questi due dispositivi sia dal punto di vista del design che delle prestazioni e delle cose che andrà a fare, grazie a un sistema operativo ottimizzato e personalizzato.