“Le Serenate di San Valentino” La verità sulla polemica

serenate09 "Le Serenate di San Valentino" La verità sulla polemicaDopo i dubbi emersi dal consigliere Giampiero Esposito, i cittadini si chiedono, sempre più con maggiore insistenza, se quest’anno l’associazione “il Palio” svolgerà regolarmente le classiche serenate di San Valentino. La situazione è tuttora in fase di definizione, ma, mai come in questo caso, è meglio affidarci ad una corposa documentazione, a scanso d’equivoci.

Tutto incomincia con la richiesta dell’associazione che il 29 settembre u.s. formula, all’attuale amministrazione comunale, la richiesta di patrocinio e contributo per le tre manifestazioni previste nell’anno 2010, sottolineando anche i periodi di esse (nel caso del “Palio delle Serenate” la data di programmazione è annunciata per il 13 e 14 febbraio). Una richiesta alla quale nessuno replicherà, mentre il “Palio”, lo scorso 20 gennaio annuncia con un’altra missiva riferita alla giunta: <<L’associazione, come già comunicato con lettera di richiesta di patrocinio del 29/09/09, organizzerà per sabato 13 e domenica 14 febbraio 2010 la nota e tradizionale manifestazione “Il Palio delle Serenate”>>. L’associazione chiede al comune una risposta che non tarderà a venire. Con una missiva del sindaco Umile Bisignano si comunica che: <<Anche quest’anno l’amministrazione comunale organizzerà per il 14 febbraio la manifestazione “I balconi di San Valentino”. Qualora s’intenda organizzare il “Palio delle Serenate” in altre date che non coincidano con quella già stabilita dall’amministrazione si anticipa, come per le precedenti due manifestazioni, la piena disponibilità dell’amministrazione a patrocinare detto evento>>.
Il Palio prende atto di questa comunicazione e, manifestando comunque il proprio rammarico, annuncia al sindaco la ferma intenzione di svolgere la manifestazione per giorno 13 febbraio alle ore 19.30, coinvolgendo le vie e gli otto quartieri del centro storico. La nuova risposta dell’amministrazione comunale lascia di stucco l’associazione e non solo: <<Si comunica che, nella data indicata del 13 febbraio, non è possibile svolgere la manifestazione in quanto già nella serata di sabato, alle ore 21, inizierà la manifestazione organizzata dall’a.c. “I balconi di San Valentino”, chepalio "Le Serenate di San Valentino" La verità sulla polemica si concluderà nella giornata del 14 febbraio. Si precisa che per mero errore di trascrizione nella nostra precedente missiva non è stata indicata anche la data del 13 febbraio, in considerazione del fatto che il programma della manifestazione prevede l’inizio della stessa nella serata del 13 e la conclusione il giorno 14 c.a., così come deliberato dalla Giunta Comunale nella seduta del 19 gennaio 2010>>.
La decisione lascia, dunque, spiazzata l’associazione, che ora rivendica il diritto di svolgere la tradizionale manifestazione. La “dimenticanza” dell’amministrazione comunale, secondo l’associazione, sarebbe una sorta di scusante, e a breve “Il Palio” diramerà un comunicato stampa su quanto accaduto.
Come già dimostrato quest’estate, l’associazione con un mix di tradizione e innovazione riesce a far breccia nel cuore dei bisignanesi e soprattutto in quelli dei turisti, che di quartiere in quartiere scoprono le bellezze del centro storico, accompagnati dai dolci stornelli di una volta.

Massimo Maneggio

5 Commenti

  1. Ricordando il fiasco della manifestazione “I balconi di S.Valentino” di l’anno scorso e ricordando il successo delle vecchie care Serenate, nonchè delle Serenate d’estate svolte ad agosto 2009 dico solo una cosa: LE SERENATE AL PALIO!!!!!!!

  2. l’invidia del sindaco dove può arrivare. Forza Palio non mollare che i bisignanesi rivogliono le sue vecchie e belle manifestazioni

  3. tutte le amministrazioni cercano di creare manifestazioni, tranne la nostra che da 2 anni a questa parte stanno distruggendo invece di creare,sia per quando riguarda le serenate che per il Palio che è un bene di tutto il paese,come si sono visti i successi per le entrambe manifestazioni che si svolgevano fino a 2 anni a questa parte,l’amministrazione attuale si inventa delle sue serenate o quintane e si nota chiaro a tutti il suo fallimento, perchè sia le Serenate che il Palio ancora non lo hanno capito che sono e saranno sempre manifestazioni create dal Centro Studi Il Palio e non dell’attuale amministrazione.ma dovrà pur venire il giorno che Bisignano rivivrà sia le Serenate che il Palio organizzate dal Centro studi Il Palio.

  4. non sono nemmeno in grado di clonare altrimenti il sempre successo del Centro Studi Il Palio sarebbe stato lo stesso,meglio se si mettono da parte perchè non sono in grado ne per le Serenate ne per il Palio e ne tantomeno di qualsiasi altra cosa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here